16 Ottobre 1978 : 27 anni fà l'Elezione di Giovanni Paolo II


Ventisette anni fà saliva al Soglio Pontificio un emozionato Karol Woytila , divenuto poi Papa con il nome di Giovanni Paolo II . Diveniva Papa colui che avrebbe unito il mondo , e che avrebbe rivoluzionato per sempre la Chiesa Cattolica .

Ventisette anni fà , l'”Annuncio Vobis Gaudium Magunm” incoronava successore di Pietro Giovanni Paolo II : le sue prime parole , entrate ormai nei libri di storia , cercavano di essere vicine al mondo intero : “non parlo molto bene la vostra … la nostra lingua (…) e se sbaglio mi corrigerete” .
Parole , entrate per sempre nella memoria dei fedeli , che aprivano una pagina importante di un Pontificato davvero esemplare , di un uomo che ha saputo dare una grande lezione al mondo intero , che ha saputo unificare intere popolazioni , che ha saputo vivere sulla sua pelle i cambiamenti della società , tramite una svolta decisiva nei rapporti tra il mondo e la Chiesa Cattolica .
Giovanni Paolo II fu il Papa dei giovani , grazie anche alle “Giornate della gioventù” , che hanno saputo avvicinare i giovani di tutto il mondo alla Chiesa Cattolica , innalzando i cuori di molti giovani verso Dio .
Ho ancora davanti a me le scene di Giovanni Paolo II che segue la musica insieme ai giovani .
Quando quel 2 Aprile 2005 , alle 21.37 , Giovanni Paolo è tornato alla casa del padre , e le sue mani sofferenti hanno smesso di tremare , il mondo intero si è fermato , attonito , di fronte al silenzio di questa notizia , partita da Piazza San Pietro , e come l’onda d’urto di un esplosione , giunta in tutto il mondo .
I maggiori network televisivi si bloccano , le trasmissioni si interrompono , la vita si ferma per un attimo ripensando che lui , Giovanni Paolo II , e le sue mani scolpite dalla malattia e dal tempo , ma anche dalla paura dell’attentato contro di lui , se ne sono andate via per sempre , e con lui , si chiude una pagina importante della Chiesa Cattolica di tutto il mondo .

La mia esperienza personale , mi portò in quei giorni proprio a Roma . Erano giorni di lutto , l’aria era fredda , pioveva , e tutto intorno si sentiva che mancava qualcosa , che la tristezza era evidente . Nella metropolitana , ricordo intere frotte di ragazzi avvolti nella bandiera polacca , e mille e mille persone chiuse nel silenzio .
Ricordo il giorno dei funerali : la metropolitana era deserta , i negozi chiusi , e per le strade si leggevano gli striscioni con la scritta “Santo Subito” , “Non ti dimenticheremo mai” , e tanto silenzio .
Erano giorni di un asssoluta tristezza , con le Chiese che erano chiuse , e quella pioggia incessante che non smetteva : anche il cielo piangeva la scomparsa di questo grande uomo , che spero divverà Santo presto !

11 Commenti

  1. Non solo è stato il Papa dei giovani ma si è distinto anche in campo politico….è capitato in un momento veramente difficile con l’URSS e gli USA che stavano quasi per far scoppiare una guerra nucleare e lui con il suo intervento e le sue parole è riuscito a far in qualche modo “piegare” i potenti della Terra! E’ stato un grande uomo ricordo perfettamente i giorni precedenti alla morte…notizie su notizie ci informavano della salute di Giovanni Paolo…e poi quella sera….stavo vedendo il programma di Vespa mentre parlavo con te (te lo ricordi?) e all’improvviso annunciarono la sua morte….una lacrima ha percorso il mio viso e il tuo…qualche giorno più tardi eri con me qui a Roma e hai vissuto con me quei momenti…che tristezza ad ogni modo spero anche io che lo facciano subito santo e cmq anche il suo successore papa Benedetto mi piace molto
    Un baciottolo per te :******….

  2. – Si è distinto in molti campi…. un grande Uomo, un grande Papa….

    il tuo blog non lo visualizzo più. Ormai nn si aprono molti blog veramente, o sono troppo carichi di tag oppure nn riesco a capire il motivo…mi correggo, lo visualizzo, ma ci impiega mezz’ora prima che venga fuori. Vedo lo sfondo del mare cmq :)))
    un bacione a te e a Benny.
    Ciao ragazzi

Scrivi un commento