"Punteruolo Rosso" : a Palermo è "Emergenza Palme"

Da qualche mese è emergenza a Palermo per via del cosidetto "Punteruolo Rosso" , un parassita che sta uccidendo centinaia di Palme , che da sempre sono il simbolo delle nostre aree .
Questo parassita , che già da diverso tempo sta attaccando le palme della città , è originario dell’Egitto , e probabilmente è stato portato nelle nostre zone proprio da quel paese , che è un’importante polo per chi itnende rifornire vivai o altre attività simili .
Nel giro di pochi mesi , soltanto uno di questi insetti è capace di divorare e distruggere una intera palma (anche secolare ! N.D.Giomba) , partendo dalla parte interna fino ad arrivare allo strato più esterno , con conclusione del collasso totale della pianta stessa .
Al momento sono al vaglio degli esperti diverse soluzioni per debellare questo insetto , ma l’unica davvero funzionante , purtroppo , è l’abbattimento delle palme che sono state intaccate da questo animale .
E così , tante palme che da sempre sono parte integrante del panorama cittadino , di vie e strade , di viali e punti di riferimento , sono state irrimediabilmente tranciate via , lasciando al loro posto soltanto dei tristi pezzi di tronco , solitamente la parte finale . E pensare che quelle palme , magari , avevano impiegato anni ed anni per crescere alte e rigogliose .
Come tante cose , ci si accorge dell’importanza delle piccole cose quando non si hanno più , e anche le palme non fanno eccezione . Ora che nulla è rimasto , e gran parte di questi alberi sono stati tagliati via , al loro posto il paesaggio è sgombro e vuoto . Dove prima la visuale era ostruita dalle larghe foglie , ora spazia il nulla , il vuoto , l’aria intorno .
Eppure le palme sono spesso un punto di riferimento : chi , almeno una volta , non si è dato appuntamento "al chioschetto vicino le Palme" , oppure chi , a Palermo stesso , non ha mai visto le famose Palme di via Arrigo Boito , famose proprio perchè sono nel centro della strada ? E ancora , chi non ha mai visto le famose Palme del parco D’Orleans , nel grande giardino che ingloba al suo interno anche parte dell’Università di Palermo ?
Insomma , una soluzione davvero di emergenza , combattuta prima con pesticidi , adesso con il taglio totale di un simbolo che da sempre è sinonimo delle zone del Mediterraneo , e anche dello splendido capoluogo Siciliano !

11 Commenti

  1. ciao

    l amministrazione – settore ambiente – cos ha fatto durante tutti questi anni in cui le palme hanno rallegrato ombreggiato e reso turistico il luogo ?

    hanno guardato le palme. e basta.

    .)

    nessuna ‘profilassi’ su alberi cmq esotici .

    grrrrrrrrrrrrrrrrr

    speriamo bene

    v

  2. E’ possibile che gli addetti alla manutenzione dei giardini comunali non se ne siano accorti in tempo???? E’ così triste, le piante sono i nostri polmoni nelle città oltre che a lucidarci gli occhi, purificano l’aria. E’ un bene che andrebbe considerato di più. speriamo che il Punteruolo non sappia nuotare …. Nenet

    PS: Il post l’ho dovuto cancellare perchè mi si era bloccato tutto proprio perchè tentavo di inserire il video di cui ti parlavo. Mi ripasseresti la dritta??? Grassssssie!!!

  3. Io ho male al tronco, chi mi cura?

    PS messaggio per te, pubblicato anche sul mio blog affinché tutti i miei lettori leggano.
    “Lo dissi, ma non è vero che il Giomba mi censurerà qualche commento, o che pubblicherà il mio IP per vendicarsi. Erano provocazioni, ma mi ero dimenticato di dirlo a lui e a tutti subito. Bastarde queste, scusa Giomba. Sono quasi sicuro che con me non lo farebbe mai senza avere ragione … In teoria dovrei smettere di farli, questi scherzi. Solo questi :-)

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!