A volte manca quel che sembravi essere...

A volte manca quel che sembravi essere

A volte manca quel che sembravi essere, e fa male due volte, perché non sei mai stata quel che hai sempre dimostrato…

A volte manca quel che sembravi essere, e mi fai male due volte: non solo perché non eri quel che dimostravi, ma anche perché hai fatto in modo che non me ne rendessi mai conto, facendomi perdere il mio tempo migliore, la mia vita nel momento più bello e sereno, rincorrendo un falso essere che ha finito solo per illudermi, senza che mai potessi davvero capire che era meglio non perdere il tempo appresso al vuoto…

E così, ci sono volte in cui manca quel che dimostravi, anche se so che non era, non è e non sarà mai quel che realmente sei: ma se solo l’avessi saputo, avrei fatto in modo di non affezionarmi a un finto essere che, in realtà, neppure esiste! Avrei fatto in modo, insomma, di non investire ricordi che tornano in mente nei momenti più disparati, quando sei solo, quando ricordi o racconti la tua storia, e tutto riaffiora, e in mente ti tornano centomila immagini. E non puoi non stare male sapendo che hai adorato un niente, un enorme falso, un enorme vuoto fatto da un falso essere che ha svelato ciò che realmente è!

È stata una brutta, doppia, presa in giro, per il tempo perso, per i sentimenti investiti, per la vita passata e per quel che è rimasto, che adesso tenta di ricollegarsi con una persona in realtà inesistente!

Non so… Forse la colpa è stata anche mia nel non accorgermi – oppure nel non volermi accorgere – che la realtà era ben diversa rispetto a quella che i miei occhi guardavano. Mi resta, almeno, il ricordo di un qualcosa di meraviglioso vissuto con tutto il cuore. Anche se, tristemente, dolorosamente, inesistente…

Scrivi un commento