Allo specchio


Passi lenti ma decisi .
Piano piano , cammino lungo il corridoio che sembra non finire più . Mi guardo intorno , alla ricerca di un frammento di me , di un pensiero , di un qualcosa che mi spinga ancora a crederci .
Arrivo nella stanza . E’illuminata , e l’odore dei ricordi è vivo , come una sorta di flashback , come un pensiero che pulsa nella mente e nelle corde dell’anima . Ma ancora manca qualcosa , ancora qualcosa è da trovare , ancora c’è bisogno di qualcosa in più .
Lo specchio è davanti a me .
Comincio a guardarmi nei minimi dettagli , avvicinando la vista e le sensazioni . Scruto ogni impercettibile forma della mente , ogni dettaglio , anche minimo , anche sottile . Guardo con minuziosità e dovizia di particolari ogni segno lasciato dal tempo , ogni cicatrice nell’anima . Guardo il lavoro del tempo che passa sulla mia pelle , l’erosione di parole perdute nel vento , le righe impercettibili di lacrime ormai divenute pietra sul viso . E poi capisco che l’esteriorità è solo l’involucro dell’anima , di quello che c’è realmente dentro . E piano piano comincia un lungo viaggio in me stesso , per riscoprirmi e riscoprire la vera essenza dell’essere . L’esteriorità è soltanto una “scheda informativa” molto banale e generalizzata di noi stessi .
E mentre tutto ciò accade , nella mente mi rimbomba la eco di chi mi ha detto che “in fondo , tu sei una persona da conoscere davvero . Sul blog non esce fuori la vera essenza di te . Ti fai conoscere piano piano ma chi ti conosce nel privato , scopre in te un tesoro che da dietro un blog non traspare” .
E forse è davvero così , perchè dal blog può soltanto uscire l’esteriorità , soltanto quel che si riesce a vedere da dietro delle righe scritte su di uno sfondo bianco . Il blog non può farti scoprire la vera essenza di me . Quella la scopri solo nel privato , conoscendomi e parlando con me , ascoltandomi e sapendo che ricambio sempre l’amore e l’affetto che una persona mi da . Ricambio sempre l’amicizia di chi mi sta vicino , la lealtà di chi mi aiuta quando ho bisogno . E di certo non mi dimentico di chi arriva subito a darmi una mano se solo ne ho bisogno .
Da un blog tutto ciò non può uscire : alle volte possono sfuggire schegge di sentimenti , frammenti di sensazioni , ma il cuore , quello vero , le emozioni vere , vanno oltre la virtualità . Chi mi parla oltre “il blog” , oltre il microcosmo di una virtualità e di un “vacuum” che vive solo attraverso uno schermo e una connessione , conosce bene la vera essenza di me , e mi apprezza . Qualcuno arriva anche a dire che “sono meglio in privato che sul blog” .
Già .
Perchè purtoppo , quello che non si capisce , è che “blog” e “vita reale” sono due cose assolutamente diverse , che non sempre devono coincidere per forza ! Conoscono miliardi di persone che su un blog sono sbadate , false , magari anche “strane” , e nel privato sono tutto l’opposto ! Certo , ci sono anche i casi in cui il “blog world” coincide con la “real life” , questo non lo nego .
Ma possibile mai che escano fuori solo i difetti ? Non ci credo !
… E se mi guardo nello specchio , cosa vedo ?
Vedo due vite completamente distinte , unite solo dall’esile filo conduttore della tristezza .
Vedo la mia vita virtuale , quella che vive su un mondo che finisce quando stacchi la spina , che esiste solo se lo vuoi tu , in cui c’è una intera Community contro di me , con soltanto rare eccezioni . Ma poi il resto è formato da lobby , da gruppi creati appositamente per tentare di complicarmi la mia “blog life” , coalizioni tra gruppi differenti , e tutto mirato a farmi cedere . Tutto tempo perso , in quanto dovrebbe essere chiaro che posso anche piegarmi ma non mi spezzo mai !
Vedo un “blog world” in cui ci sono rivolte contro quella strana figura chiamata “Il Giomba” , con la pazzia più totale che fa da padrona a scenari di guerriglia , in cui regna una sorta di “anarchia controllata” , in cui chi sbaglia non viene punito almeno che non trasgredisca esplicitamente e palesemente a norme che comunque ci sono . Vedo scioperi e manifestazioni contro di me , persone che mi danno del falso e del bugiardo , altre che vengono a bussare alla mia “porta virtuale” solo per litigare . E poi cosa succede ?
Succede l’incredibile : se “Il Giomba” si difende ad aver torto è sempre lui . Sono gli altri ad aver ragione . Ma lui ha sempre torto .
Un “virtual world” troppo contorto , che smette di esistere nei pensieri e nella mente , oltre che alla vista , alla pressione di una semplice “X” bianca su sfondo rosso .
E continuo a scrutare quello specchio .
E vedo la mia “real life” , che in realtà ha praticamente nulla in comune con la “virtual life” , tranne che per quell’esile “trait d’union” che si esplica nella tristezza che i due “cosmi” hanno in comune . Quella è il filo conduttore tra l’una e l’altra .
Ed ecco che si soffre . Si soffre sia quando c’è una invasione della “virtual life” nella “real life” , sia quando accade il contrario .
Nel primo caso , si ha una sorta di “dipendenza” da debellare , in cui si può comunque avere in mano le redini della situazione e dire “basta” , anche se può diventare difficile (“può” , ma non è detto che lo diventi : la situazione è soggettiva , e di certo dipende dalla persona) . Il secondo è ben peggiore , e non c’è bisogno di spiegare il perchè .
Un raggio di sole filtra dalla finestra a spezzare la meticolosa “introspettiva” in me stesso .
Già , perchè un ragionamento mi balena in mente : basterebbe solo parlare di più con le persone , scoprirle nel loro privato , e non guardare solo l’esteriorità , per capire che non sempre le cose sono come appaiono sul blog .
E si , faccio il riferimento principalmente a me stesso , quando mi si accusa delle cose più disparate , o si creano lobby nei miei confronti , o peggio ancora veri e propri “gruppi di combattimento al Giomba” . Tutto ciò è oltremodo … stupido !
Penso che ognuno abbia diritto di curare il suo blog quando vuole , ma sopratutto nelle modalità che vuole e principalmente OGNUNO HA IL DIRITTO SACROSANTO DI VIVERE IN PACE IL PROPRIO BLOG WORLD ! Può durare pochi minuti , ore o soltanto attimi . Ma ognuno ha il diritto di vivere in pace il proprio blog , senza avere la paura che si scateni l’ennesimo litgio o scoppi l’ennesima lite o polemica . E , se non si fosse capito , io il mio blog me lo voglio vivere in pace e senza litigare ogni giorno con ognuno di voi , che per forza (non faccio di tutta l’erba un fascio , sia chiaro ! Faccio le dovute esclusioni e “scindo” le persone , quindi nessuno si senta pigliato in causa in maniera “esclusiva”) deve trovare un appiglio per litigare .
E’ per questo che da oggi intendo “resettarmi” . Si .
Per fortuna che faccio sempre dei “punti di ripristino” delle mie situazioni precedenti !
Chi ha avuto un litigio con me nel passato , a torto o a ragione (quando si litiga e si risponde , penso che nessuno abbia mai ragione – è un pò come le guerre : non c’è mai un vinto e un vincitore ! Entrambe le fazioni sono “perdenti” anche solo per il fatto di essersi combattute , appunto , in guerra) si faccia pure avanti , e di certo troverà ancora un sorriso e la porta del “Bar Giomba” sempre aperta .
Chi vuole si faccia pure avanti se vuole far pace . Voglio essere davvero in pace con tutti . Non ne posso più . E di tempo per cambiare ce n’è tanto . Quello non manca di certo !
Voglio solo aprire il mio blog in pace , senza paure , senza pensieri , senza costrizioni . Voglio bloggheggiare in pace , come facevo anni fà . Il blog , ormai , è diventato un incubo per me , e infatti vi siete accorti che me ne sono allontanato !
Io non voglio che continui ad essere un incubo , e siccome voglio che torni la pace , e combatterò perchè su questo spazio torni la pace , visto che da un pò si sono superati tutti i limiti senza che neanche ce ne siamo resi conto , voglio resettarmi , e voglio che torni la pace tra me e voi , ma sopratutto , voglio che torni la pace QUI DENTRO . Non voglio più vivere con quella specie di brivido che ti attanaglia , con mille paure ! Non è possibile che tutto ciò accada per un blog . Non è possibile . Non può e non deve accadere che il “virtual” diventi troppo “real” . Deve rimanere virtuale . Voglio aprire il mio blog e sapere di essere apprezzato da quante più persone possibili , senza la paura di … Non so neanche cosa … Forse quella paura che il virtuale diventi reale , quella paura di litigare un’altra volta . Quella paura che pure questo mondo , che è virtuale ed esiste solo quando voglio io , venga distrutto e non resti immacolato , come invece dev’essere .
So che tra di voi c’è anche chi non vuol far pace . Pazienza . Viviamo le nostre vite su binari separati . Sapete che quando vorrete la porta è sempre aperta anche se in passato ci sono state liti pure pesanti , anche se in passato ci siamo letteralmente scannati . Quando volete , potete tornare sui vostri passi . E per chi , invece , ha avuto discussioni nel passato con me , e vuole far pace perchè maagri sta leggendo in segreto questo post , si faccia pure avanti senza nessuna paura . Sarò qui ad accoglierlo .
E ricordate che basterebbe solo conoscermi un pò di più per accorgervi che Daniele e “Il Giomba” hanno molto in comune … Ma Daniele che sta dietro “Il Giomba” è una persona che ha un cuore grande così . E qualcuno di voi lo sa .
Ultimamente , forse , ho trascurato il mio “lato umano” ch sul blog mi contraddistingue da sempre . Ho assunto una sorta di “ciclicità” che mi ha quasi reso un’automa senza sentimenti . No , non mi va più così .
Adesso è tempo di resettarmi , e di resettare la pace e la calma su questo blog . Se volete , fatevi avanti . Siete sempre benvenuti . C’è sempre in serbo , per voi , un sorriso e una mano tesa . Se solo lo volete .

La porta è aperta . Un raggio di sole filtra sul pavimento .

55 Commenti

  1. Catullo (nome vero) e’ dalla tua parte ! Come sempre.
    Mi giunge una telefonata che, invece, l’amico di Catullo (nome vero) non concorda !
    p.s. e l’amico del Giomba da che parte sta ?
    ;)

  2. Ciao Danielino, è un po’ velato di malinconia questo tuo post.
    Bellissimo come sempre ma non sei tu, gioioso, solare quale ti sei sempre rivelato. Non credo che tu sia diverso da quello che ho conosciuto quindi…, ritorna te stesso!
    Un bacione!!

  3. COMPLIMENTI! Sei stato scelto per partecipare al concorso “Best Blog 2007”! Datti da fare, e fai votare quanta più gente puoi :)

    Regolamento sul mio blog. Buona fortuna ;)

  4. Ciao!!!!!
    Ogni cosa può essere quello che noi vogliamo sia…così per il blog…può rivelare e parlare di noi, ma può essere qualcosa di totalmente avulso…sta a noi decidere cosa mostrare agli altri…:-)

  5. Giomba, giusto per sapere come stanno le cose, tu a questo Best Blog 2007 ci tieni o te ne sbatti?
    Sappiamo che questa domanda appare intrisa di facile sarcasmo, ma è solo apparenza.

  6. scusa la precisazione. io non ho insinuato che tu non fossi sincero, neanche per scherzo.
    quello che ho insinuato (mr blogger ecc.) lo leggi sul blog ma è per scherzo.
    quanto alle email, non interessa il discorso (finché non vieni a roma) :-D :-D :-D

    Questo gioco mi ha messo a conoscenza casualmente di atti sleali nei tuoi confronti, di cui non mi interessava ma ripeto, casualmente, e non scherzo quando dico che mi dispiace, ma non solo a te, dico in generale.

    Perciò mi AUTO-STOPPO :-D ciao!

  7. Caro Daniele…cuore dolce….e delicato…
    Cuore “sano” e “giovane” (dentro e fuori)….
    Le persone che ti hanno fatto soffrire…è perchè dentro di loro hanno “qualche cosa di oscuro”, qualche cosa che non riescono ad accettare…ed allora se la prendono con chi ha “dei sani principi”….
    Tu sei una persona buona..hai sempre una parola buona e sincera per tutti…
    Sai alle volte mi sembra di conoscerti “davvero” ed è per questo che ti dico…prosegui la tua strada così senza mai cambiare senza mai voltarti indietro…senza mai avere paura degli altri….
    Un caro saluto…e a presto…

    Luly

  8. ehiii! concordo col pensiero della tua amica
    qui c’è una parte di te .. oltre il blog
    ci sono altre sfumature di te!
    non sei senza difetti eh?!
    hai tante cose belle in te!
    ed è un piacere .. un esempio?
    vedere la tua espressione mentre digiti
    i tasti quando conversi!
    e come sai rendere importanti le piccole cose
    quotidiane tue condividendole ..
    samck abbraccione! guerrierrro!
    ti sorrido!

  9. Eccomi qua, vulcano di idee e articoli: mi sono aggiornata con gli ultimi post (compresi i commenti … e quindi le …AARGH!! .. 17 pagine della Neverending Story….)

    Leggere le tue parole mi ha intristito: per favore, il prossimo post lo voglio strabordante della luce solare della tua meravigliosa Sicilia. Quindi, se posso permettermi, ti darei un compitino per le vacanze: domani, intanto che sei in spiaggia (ghhhhfggghhhhhffff …invidia… eheheh) raccogli in appositi sacchettini e ampolline un poco di sabbia, di conchiglie, di acqua di mare… due o tre stelle marine… e tanto splendido sole giallo, come quello che da sempre sta in te… Poi prepariamo insieme la ricerca per il compito di scienze… ci stai?
    Io se vuoi, posso aggiungere un paio di sorrisi, un abbraccio forte, un paio di bacetti, dueotre sciocchezze per ridere e… un … uhm … due o tre o quattro “neh?” milanesi.

    Ciao, sole! :D

    PS = Beh, se vuoi resettarti, fallo pure, ma non farti male, eh, che con quelle cose lì, “i resettini”, ci si taglia, OK? ( :-))) )

  10. Giomba, approfittane, perchè questo è l’unico commento serio che riceverai firmato da noi.
    Sei giovane, ok. Alla gioventù è lecito concedere molto, però smettila col vittimismo. Lobby? Ma sai che significa? Vorresti sostenere che un certo numero di blogger si è accordato alle tue spalle per farti del male? SEI FUORI?
    Hai un bel blog, scrivi, divertiti, fregatene di chi dice cose che a te non piacciono oppure ribatti a tono, ma non fare la vittima, non compiangerti. Se pensi che qualcuno venga qui per farti del male, beh, non ti curar di loro e vedrai che non potranno nemmeno lontanamente sfiorarti.
    Impara ad accettare l’ironia, è solo un blog, l’hai ripetuto molte volte anche tu.
    A noi piace prenderti in giro, è il nostro modo di giocare con te. C’è chi dice parole dolci, chi invece usa l’ironia. Succede nei blog, ma anche nella vita.
    Ora basta con questa predica!
    Una volta altri le facevano a noi e non ci piacevano.
    Un giorno tu le farai ad altri.
    Ciao!

  11. AMENNNNNNNNNNNNNN !!!!!!!!!!!
    Ohhhhhhhhh, vuoi vedere che parla che ti riparla stà cosa sei riuscita a vederla anche tu?
    E’
    SOLO
    UN
    BLOG!

    REAL LIFE? tutt’altra cosa.
    Chi ti attacca? non avrà di meglio da fare ma se si scusa dimostra intelligenza.

    Tutto il resto QUI conta poco se non nulla.
    Aò sò due anni che te lo dico!!!

  12. E che ti posso dire dopo siffatte parole….
    “La tua libertà finisce dove comincia la mia” questa è casa tua…. non ti puoi far sfrattare… e poi da te non me lo aspetto. Ti pieghi ma non ti spezzi… non ti piegare nemmeno. Che uno si incazzi anche come una biscia (a me è capitato la settimana scorsa) è anche lecito. I’m only human diceva una canzone di qualche anno fa. Ma lascia fare … impara a lasciar scivolare. Che gusto c’è nella guerra se dall’altra parte non ti si filano proprio? Ecco lasciali fare. Posso capire se le discussioni sono costruttive, gli scambi di punti di vista.. più di quello è perdita di tempo… e non mi sembra tu abbia tempo da perdere. Un abbraccio … stai suuuuuuuuuuu!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!