Amazon lancia "Dash", il bottone per ordinare subito la merce

Amazon lancia il Dush Button anche in Italia

Amazon lancia “Dash”, il “bottone fisico” che, se premuto, permette di ordinare la merce direttamente dal Sito Web! Scopriamo insieme i dettagli.

Amazon stupisce i suoi utenti con una curiosa novità: stiamo parlando di Dash che, no, non è il nome di un famoso detersivo, ma un curioso ritrovato tecnologico giunto anche nel Bel Paese.

Stiamo parlando, infatti, di un “semplice” bottone fisico, che, se premuto, permette di ordinare subito sul sito la marca a cui è legato il bottone: se, da esempio, sono finiti i Dadi Star, per dirne una, basterà aprire la dispensa della propria cucina, premere il bottone Dash “Dado Star” e la merce verrà subito ordinata!

Insomma: a nessuno verrà più di chiedere se è finito il caffè, la carta igienica o il sapone, visto che, nelle intenzioni di Amazon, il problema si potrà risolvere con la semplice pressione di un tasto.

Che poi, a ben riflettere, parlare di semplicità è davvero riduttivo, dal momento che dietro il semplice bottone da premere si nasconde la più avanzata tecnologia del futuro: stiamo parlando del cosiddetto Internet delle Cose, o, per dirla con un inglesismo, Internet of Things, ovvero quella serie di strumenti che, collegati ad Internet, ci permetteranno di rendere più agevole la vita di tutti i giorni, sfruttando proprio il Web come vettore. 

In questo caso, il bottone non è altro che un tramite tra la dispensa della cucina e Amazon: non serve accendere il PC ed ordinare! Tramite l’Internet delle Cose, basta un semplice pulsante, che, nel nostro caso, si collega al Web tramite Wi Fi e si gestisce tramite l’App per Android e iOS che la stessa Amazon fornisce.

Al fine di evitare ordini indesiderati, il tasto non permette nuovi ordini fino alla consegna del precedente: quanto concerne le tempistiche, Amazon è ormai in grado di effettuare consegne anche in giornata, ma, se guardiamo le cose in un’ottica più grande e futura, un domani anche il fruttivendolo sotto casa o il supermercato dietro l’angolo potrebbe fornirsi di un “Dash Button”, così da agevolare le persone nell’acquisto della merce!

Una sola paura, però, passa per la mia mente: e se un domani l’Internet delle Cose eliminasse il piacere dello “shopping fisico”? E se tutto si giocherà sul semplice tocco di un pulsante? Dove finirà il relax di fare la spesa? Qui non ci sono “Dash Button” che tengano: starà a noi evitare “l’isolamento da ipertecnologia”!.

Scrivi un commento