Ambiente, barbecue vietati a Pechino: "inquinano"

Curiosità che ci arrivano da Pechino, dove i barbecue, considerati “inquinanti”, sono stati vietati. I dettagli.

Una mano alla natura arriva da Pechino, dove sono state smantellate oltre 500 bancarelle che arrostiscono carne all’aperto: secondo gli esperti, i barbecue all’aria aperta sono estremamente inquinanti e, pertanto, sono subito stati tolti dalle strade. Il provvedimento, che fa parte di un più grande progetto di salvaguardia ambientale, prevede targhe alterne per ridurre le emissioni nocive e chiusura delle scuole nei giorni di inquinamento più elevato.

Secondo i dati, Pechino dovrebbe abbattere l’inquinamento del 25% entro il 2017. Ce la farà?

Scrivi un commento