Andare meglio a scuola? Bastano 18 minuti di sonno in più!

Andare meglio a scuola con diciotto minuti di sonno in più a notte

Andare meglio a scuola? Obiettivo possibile con diciotto minuti di sonno in più a notte: lo confermano i ricercatori! Ecco i dettagli.

Andare meglio a scuola, talvolta, può rivelarsi difficile e frustrante per i giovani: eppure, secondo gli esperti, basta poco, come, ad esempio, dormire diciotto minuti in più a notte per apprezzare risultati concreti già dopo cinque giorni.

A confermare tale notizia uno studio dei ricercatori canadesi della Mcgrill University su alcuni bambini delle elementari: è emerso che chi, tra i bambini oggetto dello studio, modificava le proprie abitudini notturne aggiungendo diciotto minuti di sonno, vedeva aumentare, già pochi giorni dopo, i propri voti in inglese e matematica.

Stando alle nuove, recenti, linee guida americane sul sonno,  i bambini da 6 a 13 anni dovrebbero dedicare tra le 9 e le 11 ore al sonno. Da 14 a 17 anni, invece, bisognerebbe dormire tra le 8 e le 10 ore: i giovani oggetto dello studio avevano un’età compresa tra 7 e 11 anni. Ad ognuno di loro è stato chiesto di indossare un dispositivo per la rilevazione della qualità del sonno: il dispositivo è deputato a calcolare le effettive ore di sonno e le ore in cui la persona è sveglia, analizzando tanti altri parametri utili a capire le condizioni d’ambiente (e non solo) che vanno, poi, ad influire sull’effettiva qualità del riposo.

Tra i “parametri” presi in considerazione dal dispositivo, ambiente, temperatura, luminosità, ,e in generale, tutto ciò che può favorire od allontanare il riposo: i dati raccolti sono, poi, stati elaborati dagli esperti, che sono giunti alla conclusione oggetto della ricerca, ovvero che diciotto minuti di sonno in più a notte possono, realmente, fare la differenza sul rendimento scolastico.

Insomma: la famosa regola dell’andare a letto “dopo Carosello” sembra essere quanto mai attuale, perché da una notte ottimale scaturisce una giornata ancor più perfetta… Non dimentichiamocene! :-)

Scrivi un commento