Aver voluto un futuro da chi non poteva mai dartene uno

Aver voluto un futuro da chi non poteva mai dartene uno

Aver voluto un futuro da chi non poteva mai dartene uno: a volte ripenso al mio passato e a quante cose ho superato senza nemmeno rendermi conto…

Aver voluto un futuro da chi non poteva mai dartene uno: devo ammettere che è una sensazione veramente strana a posteriori, specialmente ripensando a quanto fosse impossibile, per me, accorgermi di tutto questo, eppure è paradossale pensare di chiedere, sperare, implorare di avere un futuro da chi non sarebbe mai potuto essere in grado di offrirtene uno!

Per carità, non c’è niente di personale, e ci mancherebbe pure, ma non riesco a non pensare a quanto io sia stato cieco, forse per troppo amore, nel non rendermene conto: eppure le situazioni erano così maledettamente chiare che sembra assurdo non essersene resi conto, forse anche per la colpa di aver creduto che l’amore potesse tutto, che l’amore potesse farci superare tutto, che l’amore potesse essere la soluzione.

Purtroppo, utopicamente è bellissimo pensarlo, ma la realtà è completamente diversa: la vita non sente ragioni, nemmeno se cerchi di convincerla a colpi di speranze, a colpi di frasi belle da leggere e da sentirsi, ma la concretezza delle azioni è tutta un’altra cosa. E così, per troppo amore, mi ritrovo a rivivere con la mente momenti che sono stati stupendi, meravigliosi, perfetti, come fotografie trasformate in vere opere d’arte della mente, ma non ci sarebbe potuto essere un seguito, non ci sarebbe mai potuto essere quello che ho sperato per tanti e tanti anni, quelle mie speranze, quel mio bisogno di amare e di farlo senza preoccupazioni e senza remore.

E mi dispiace, mi dispiace intimamente e sinceramente per il triste finale che quelle meravigliose sensazioni hanno avuto, ma non poteva esserci nessuna svolta, ne mai ci sarà. E si, anche se è difficile crederlo, mi dispiace davvero…

Scrivi un commento