Bambini, già ad otto mesi sanno quando hanno bisogno degli adulti

Bambini - Ad otto mesi sanno già quando hanno bisogno degli adulti

Bambini: un nuovo, recente, studio svela un aspetto finora sconosciuto. Già ad otto mesi, infatti, sanno quando hanno bisogno degli adulti. I dettagli.

Bambini e scoperte. Parliamo, nello specifico, di un recente studio del Planck Institute for Psycholinguistics, in Olanda, secondo cui già ad otto mesi i bambini sono in grado di comprendere quando hanno bisogno dell’aiuto degli adulti: forse un “comportamento innato”, uno “stimolo” scritto nel DNA come capacità di adattamento contro i pericoli del mondo esterno, come tante volte accade in natura con comportamenti simili – e potremmo citare, ad esempio, i ragni, a cui nessuno insegna o trasmette le competenze per tessere la loro proverbiale tela, dal momento che, appena nati, sono già capaci di realizzarla, proprio perché tale “comportamento” si trasmette per via prettamente genetica. 

Più in particolare, i ricercatori olandesi sono giunti a tale conclusione tramite due esperimenti: a venti bambini di otto mesi sono stati presentati due giocattoli. Alcuni di questi erano facilmente raggiungibili, altri meno raggiungibili, altri molto lontani. Durante la prima fase dell’esperimento, erano presenti i genitori dei piccoli, mentre, nella seconda fase, i bambini erano da soli.  Ebbene, si è curiosamente notato che i bambini raggiungevano più facilmente i giocattoli lontani quando erano presenti i genitori.

In un secondo esperimento, invece, si è visto che l’adulto di riferimento per i bambini non è, necessariamente, il genitore: quando il bambino sente di aver bisogno di un adulto, riconosce le persone più grandi intorno a se e le utilizza come “aiuto”, indipendente dallo “status” di genitore o meno, ma guidato dal fatto di essere, appunto, un adulto che, in quel preciso istante, può tornare utile.

I ricercatori commentano:

Molti bambini rimanevano seduti lì e non hanno neanche tentato di afferrare gli oggetti irraggiungibili quando erano da soli, mentre hanno tentato fortemente di ottenerlo in presenza dei genitori.

Insomma: una ricerca che la dice lunga circa l’importanza della presenza dei genitori nella vita di un bambino. La solitudine, insomma, fa male… A qualsiasi età!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!