Bambini, maggiore intelligenza se sanno leggere a sette anni

C’è un rapporto tra intelligenza dei bambini ed età in cui cominciano a leggere? Secondo i ricercatori si: ecco perché.

Strano ma vero: secondo i ricercatori, i bambini che, a sette anni, o prima, sanno già leggere, sviluppano una maggiore intelligenza. La ricerca che ha condotto a tale risultato, ha, infatti, messo in luce come i bambini che sapevano già leggere a sette anni, o anche prima, sviluppavano maggiore intelligenza ed abilità cognitive. Sempre secondo i ricercatori, quindi, la lettura è la “chiave di Volta” proprio per il potenziamento dell’intelligenza nei bambini.

Ma come si è svolto il test? Gli esperti dell’Università di Edimburgo e del King’s College di Londra, hanno monitorato 1890 gemelli con vari test cognitivi dai 7 ai 16 anni. I test si si sono ripetuti a 9, 12 e 16 anni: ebbene, i test hanno evidenziato che i bambini che a sette anni, o prima, sapevano già leggere, a 9, 12 e 16 anni risultavano più intelligenti!

Naturalmente, i risultati della ricerca non sono “oro colato”! I bambini non vanno ne forzati ne discriminati: ogni bambino, così come ogni essere umano, ha i suoi tempi, che, comunque, non vanno mai forzati od alterati! Lasciamo che Madre Natura faccia il suo corso: ricerche scientifiche a parte, non è forzando l’apprendimento di un bambino che lo si rende più intelligente!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!