Bambini, occhio ai segnali di anoressia e bulimia

I pediatri lanciano l’allarme: i primi segnali di anoressia e bulimia si presentano fin da bambini. I dettagli.

I pediatri lanciano l’allarme: già dai sette anni è possibile riscontrare nei bambini i primi “campanelli d’allarme” di anoressia e bulimia. Lo conferma la Società Italiana di Pediatria, che, in particolare, ha indicato sintomi specifici che devono indurre i genitori ad avere più di qualche dubbio su eventuali problematiche riscontrate dai loro figli. In particolare, chi mostra segni di anoressia o bulimia, tende a mostrare ansia, insicurezza, iperattività e chiusura in se stesso. Già da soli, questi comportamenti devono indurre i genitori a capire che qualcosa non va. Inoltre, se dopo i pasti i bambini tendono ad usare ripetutamente ed immotivatamente il bagno, i sospetti devono, a ragion dovuta, diventare ancora maggiori!

Insomma: una buona prevenzione è alla base di una buona salute. Parliamo con i nostri figli, ascoltiamo i loro dubbi, le loro preoccupazioni, e scopriremo un mondo a noi totalmente sconosciuto. Un mondo che, spesso, nasconde sofferenze che, se esternate in tempo, possono salvare il giovane da tanti problemi nel corso degli anni!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!