Bambini, chi si succhia il pollice è meno esposto alle allergie

Bambini - Succhiare il dito previene le allergie

Bambini con il dito sempre in bocca? Curiosamente potrebbe essere utile ad esporli meno… Alle allergie! Scopriamo insieme perché.

Bambini che si succhiano il pollice ne sono esistiti, ne esistono e ne esisteranno miliardi: si tratta di una sorta di vizio talvolta ignorato, talvolta “rimproverato”. Eppure, secondo una recente ricerca, proprio questo vizio potrebbe esporre meno i bambini alle allergie.

Ne sono convinti i ricercatori neozelandesi della Otago University, secondo cui l’azione di succhiarsi il pollice rafforza il sistema immunitario dei più piccoli con effetti positivi che arrivano a durare anche 30 anni!

Per giungere a tale risultato, i ricercatori hanno analizzato un campione di 1037 bambini nati tra il 1972 e il 1973, selezionando chi, tra questo gruppo, aveva, da piccolo, il vizio del succhiarsi il pollice: dopo una serie di domande propedeutiche conoscitive, i ricercatori hanno effettuato dei banali test allergici sia su coloro che erano soliti ciucciare il pollice, sia su chi non era solito assecondare tale pratica.

Ebbene: il risultato è stato sorprendente. Si è visto che la risposta agli allergeni da parte del corpo di coloro che succhiavano il dito era nettamente inferiore rispetto a chi non lo succhiava, con una resistenza estremamente maggiore, appunto, alle allergie, e, conseguente, con un sistema immunitario sicuramente più forte. Sempre dalla ricerca si è visto che tale effetto benefico, tuttavia, s’interrompeva intorno ai 32 anni di età, quando il sistema immunitario sembrava non risentire più del “bonus ciucciatura”, se tale lo possiamo definire!

Appare, quindi, chiaro che, nonostante sia un vizio che spesso è “vettore” di rimproveri da parte dei genitori, il succhiare il dito da piccoli potrebbe, curiosamente, rivelarsi utile da adulti. 

La prossima volta, quindi, che il vostro piccolo succhia il dito… Pensateci due volte prima di rimproverarlo o dirgli di smetterla: curiosamente, sta curando la propria salute!

Scrivi un commento