Basta davvero poco?

Basta davvero poco

Basta davvero poco per cambiare il flusso degli eventi, per cambiare le strade e dare una svolta sensata alla propria vita?

Basta davvero poco? Basta davvero un nulla per cambiare l’ordine delle cose, per andare avanti nonostante tutto e tutti, per cambiare l’insieme delle cose e dare una svolta alla propria vita, magari verso quel che desideriamo, verso quel che vorremmo fosse diverso, verso quello che possiamo cambiare semplicemente con la forza di un gesto?

Siamo davvero sicuri che basta solo volerlo, basta solo esporsi, basta solo non aver paura di fare un passo?

Me lo sono chiesto in questi giorni quando, per un motivo o per un altro, mi sono ritrovato ad attaccar bottone con persone nuove, con gente che neppure conoscevo ma che, in un preciso momento, stavano condividendo la mia stessa esperienza, e devo ammettere che è stato tutto decisamente naturale, per niente forzato. Certo, dobbiamo anche ammettere che, per come sono fatto io, non ho poi così tanti problemi a parlare con chi mi sta intorno, e comprendo bene che, ad un’altra persona, l’idea di mettersi a parlare con degli estranei fa salire l’ansia solo all’idea, ed è una cosa anche normale, volendo, dal momento che non siamo fatti tutti alla stessa maniera. E aggiungerei anche un bel menomale.

Non lo so, non so se è davvero così semplice ed immediato, non lo so: so per certo che, credo, esporsi è già un primo passo verso la conoscenza di una persona. Ritrovarsi in situazioni che aprono al dialogo, alla conoscenza, allo scoprire gente nuova, magari simile a noi, potrebbe fare la differenza in qualche modo, anzi la fa senza alcun problema, ma è chiaro che dobbiamo essere i primi noi ad essere predisposti all’accettare simili situazioni.

Che poi vada o non vada, questo non lo si può certo sapere a priori. Sicuramente è unb valido inizio!

Scrivi un commento