Bellissimi involucri tristemente vuoti

Bellissimi involucri tristemente vuoti

Bellissimi involucri tristemente vuoti: e che te ne fai di un’esteriorità stupenda quando hai a che fare con persone vuote dentro?

Bellissimi involucri tristemente vuoti: per carità, sarà bella l’esteriorità, tutto quel che vuoi, ma cosa te ne fai di una meravigliosa esteriorità quando hai a che fare con gente cave all’interno, vuote a tal punto da svilirti, prive di argomenti, prive di iniziative, prive idee, prive di qualsiasi cosa possa, in qualche maniera, farti trovare una similitudine con costoro?

Mi è capitato tante, tantissime volte di confrontarmi con persone vuote, e vi assicuro che, a parte l’imbarazzo, vedere lo spreco che certa gente fa della propria intelligenza è qualche cosa di davvero triste, soprattutto quando sai che questa gente potrebbe dar tanto a se stessi e agli altri, ma decidono, volontariamente, di mettersi un freno, di fermarsi, di non andare oltre un limite che s’impongono. E lo trovo triste: certo, dobbiamo dire e ribadire che l’ignoranza non è vergogna, e non è colpa di nessuno, men che meno di certa gente, se la vita non ha dato loro le possibilità che ha dato ad altri, anche nello studio e nella formazione, ma quando ti ritrovi a sentire discorsi aberranti da persone che, in teoria, dicono di avere una posizione ed un titolo di studio, quasi quasi ti viene voglia di scappare.

Che poi, se veramente la devo dire tutta, io mi sono sempre trovato meglio con le persone che qualcuno si appresta a definire “poco istruite”, ignoranti se volete: magari non sapranno cos’è una funzione frattamagari non sapranno cosa significa la parola “backend“, ma la maggior parte delle volte sono persone davvero di cuore, che se hanno anche solo un pezzo di pane, sono capaci di dividere con te anche quel solo tozzo che si ritrovano. E tutto questo perché, la maggior parte delle volte, la strada non t’insegna le nozioni, ma quasi sempre t’insegna la vita.

Quindi, c’è “vuotezza” senza colpa e una “vuotezza” colpevole, che non posso accettare in nessun modo…

Scrivi un commento