Bimbi, il latte materno si conferma migliore di quello artificiale

Bimbi - Il latte materno si conferma migliore di quello artificiale

Bimbi allattati con il latte materno per essere sicuri di essere in salute: il latte della mamma si conferma migliore di quello artificiale. I dettagli.

Bimbi allattati con il latte della mamma per essere molto più in salute: abbiamo più volte affrontato l’argomento, ma, adesso, abbiamo la certezza scientifica. Il latte materno, infatti, si conferma decisamente migliore di quello artificiale.

I benefici per il bambino sono assoluti, come sottolineato da Mauro Stronati, direttore della struttura di neonatologia e patologia neonatale del policlinico San Matteo di Pavia, che afferma:

Il latte materno rappresenta la migliore alimentazione possibile per il neonato, anche e sopratutto per i bimbi nati prematuri. Ecco perché il primo passo da compiere è consentire ai genitori un libero accesso ai reparti di terapia intensiva neonatale. In questo modo si dà loro l’opportunità di conoscere il proprio bambino, di avere contatti prolungati con lui e, perché no, di familiarizzare col personale. La montata lattea, condizionata negativamente dallo stress della nascita, può presentarsi a qualunque età gestazionale. Le quantità di colostro prodotto sono il più delle volte sufficienti per iniziare una minima precocissima alimentazione, fondamentale nei neonati critici.

Immaginate, quindi, come il latte materno possa essere un toccasana anche per i bimbi nati prematuri, che più che mai hanno bisogno di cuore e tanta forza per farcela: proprio grazie al latte materno, infatti, si riduce il rischio di insorgenza di complicanze anche gravi come la sepsi, la meningite, l’enterocolite necrotizzante. E tutto questo solo ed esclusivamente con il latte materno!

Eppure, nonostante siano note le virtù positive che il latte materno ha su questi neonati, è ancora impossibile, per le madri che vogliono allattare i loro piccoli nati prematuri, poter svolgere tale attività, proprio perché i bimbi nati prematuri vengono subito “tolti” alla madre per il ricovero in terapia intensiva neonatale.

Ecco perché auspichiamo nuove strategie che permettano di tutelare il bambino, anzitutto, ma permettano anche alla madre di poterlo allattare… Chissà, forse il segreto del latte materno è semplice: è l’amore!

Scrivi un commento