Bisogna pretendere il rispetto, ma bisogna saperlo fare correttamente!

Bisogna pretendere il rispetto ma bisogna saperlo fare correttamente

Bisogna pretendere il rispetto, ma bisogna saperlo fare correttamente, senza rabbia ma con la fermezza di chi chiede ciò che gli spetta!

Bisogna pretendere il rispetto, ma bisogna saperlo fare: logicamente, do per assodato che dietro questa “pretesa” e non ho usato a caso questo termine, e dopo capirete perché – ci sia da parte nostra sempre il massimo rispetto verso gli altri, altrimenti, chiaramente, ci stiamo solamente prendendo in giro e non vale nemmeno la pena di stare qui a parlare.

Fatta questa premessa doverosa, dicevo che non ho usato a caso la parola “pretendere”: badate bene, non è inteso affatto con una connotazione negativa, ma, al contrario, è inteso come il diritto di avere qualcosa che ci spetta in assoluto, specialmente se, come detto, siamo persone che portiamo rispetto a tutti! Sia chiaro: il nostro diritto non ci autorizza né ad essere maleducati né ad essere aggressivi in nome del “pretendo rispetto”, altrimenti è come essere contro la violenza e manifestare con una pistola in mano! :mrgreen:

Anche in questo caso, infatti, esistono modi ben precisi per chiedere ciò che ci spetta, per far presente quanto sua importante tutelare le nostre ragioni, di persone – sempre e comunque – e, in particolare, per esempio, di professionisti!

Bisogna chiarire i propri aspetti e le proprie motivazioni, soprattutto se ci accorgiamo di non ricevere lo stesso rispetto che diamo a chi ci sta di fronte: al netto di chi, semplicemente, fa lo stronzo oppure da il furbo, e fa finta di non capire, può capitare che ci siano realmente persone che comprendono fino in fondo il valore del nostro lavoro e dei nostri sacrifici, ed in quel caso, in maniera assolutamente rispettosa ed assertiva, tocca a noi far valere i nostri diritti ed il nostro rispetto!

Basta soltanto avere i modi giusti e la giusta comunicazione. Logicamente, ad un certo momento possiamo anche perdere la pazienza eh, ma proprio “extrema ratio”, perché educati si, ma cretini decisamente no!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!