Cercare l'amore illudendosi che venga da te

Cercare l'amore illudendosi che venga da te

Cercare l’amore illudendosi che venga da te: sembra quasi un paradosso o un triste gioco di parole, ma nasconde tante, troppe frasi non dette…

Cercare l’amore illudendosi che venga da te: già così pare strano che una persona cerchi l’amore e poi si illuda che esso venga verso quella stessa persona, anche perché mi sono sentito dire non so quante migliaia di volte che “l’amore va cercato attivamente, va cercato ogni giorno, va coltivato, così come vanno cercate le occasioni, vanno cercate quelle piccole possibilità che dobbiamo dare a noi stessi e agli altri per conoscerci”, mentre altri continuavano a ripetermi che “l’amore non va assolutamente cercato, perché, quando meno te lo aspetti, arriva la persona che ti cambia la vita e te la rende felice e perfetta, senza che tu debba far nulla per conquistare un sentimento, che, se esiste, nasce, altrimenti va oltre come va oltre la vita di ogni giorno”.

Praticamente tutti hanno una risposta alla domanda che tu non hai neppure posto, ma, concretamente, nessuno ha una vera soluzione: una soluzione che permetta di andare oltre l’incantesimo di un cuore che si sta trasformando in pietra, l’incantesimo di un tempo fermo ad attendere che qualcosa cambi quando nulla sembra cambiare, l’incantesimo di un addio che pare aver fermato il mondo, l’amore, la gioia.

E dire che in questi anni ne ho viste e provate tante e di ogni maniera possibile: ho visto quei pomeriggi che non trascorrevano più, ho provato il dolore di attendere, invano, una voce o un viso, ho visto i giorni trasformarsi in mesi ed in stagioni, ho visto il tempo mutare e mutarmi, ma non sono mai riuscito a vedere la luce della gioia in un cuore ormai quasi fossilizzato.

Sperare, sperare, sperare… Per poi vivere, un giorno di più, una nuova illusione. Che senso ha?

Scrivi un commento