Chi tutela se stesso passa sempre per la persona "cattiva"!

Chi tutela se stesso passa sempre per la persona cattiva

Chi tutela se stesso passa sempre per la persona “cattiva”! Eppure, è solo il giusto “allontanarsi” da rapporti e storie altamente tossiche e nocive!

Chi tutela se stesso passa sempre per la persona “cattiva”! Aldilà del fatto che, onestamente, poco ce ne deve fregare di quello che la gente pensa e preferisce pensare, credo che tutelare se stessi, allontanandosi da rapporti e storie altamente nocive sia non soltanto raccomando, ma sia anche necessario per vivere bene, partendo sempre dal principio che non possiamo di certo attendere che qualcuno ci difenda o ci tuteli, perché dobbiamo essere noi i primi ad amare e salvaguardare noi stessi, e pazienza se qualcuno penserà chissà cosa di noi! In fondo, quando staremo male saremo NOI a soffrire, non certo le persone che vivono di fantasia e di malelingue, come se non avessero altro da fare tranne che inventare maldicenze e dicerie sulle persone. Ma si è capito di che tipo di persone stiamo parlando: parliamo di gente che ha uno spessore praticamente inesistente, per cui figurarsi se, in qualche modo, il loro pensiero o il loro giudizio debba minimamente tangerci od interessarci!

Ad ogni modo, e questa è la cosa che conta, allontanarsi da certa gente e da certi rapporti non è solo salutare, ma è anche terapeutico, e, a dirla davvero tutta, è anche moralmente “obbligatorio”, non fosse altro che per quell’amor proprio che tutti noi dobbiamo sempre avere e dobbiamo sempre salvaguardare dalla cattiveria del mondo e della gente, che di scrupoli ne ha ben pochi, soprattutto quando si tratta di voler primeggiare e mettere in cattiva luce gli altri. Si sa che, in fondo, certe persone sarebbero capaci di vendersi al miglior o al peggior offerente pur di primeggiare a qualsiasi costo!

E allora, freghiamocene di quello che la gente pensa: impariamo ad amarci di più, a tutelarci di più, a “sbattercene” di più!

Scrivi un commento