Chissà come sarebbe stata la realizzazione di quel sogno...

Chissà come sarebbe stata la realizzazione di quel sogno

Chissà come sarebbe stata la realizzazione di quel sogno… Ci sono volte che, contrariamente al parere di tanti, mi fermo a rifletterci…

Chissà come sarebbe stata la realizzazione di quel sogno…

…A volte mi fermo, affacciato dalla finestra, ad osservare le strane forme che prendono le nuvole nel cielo, e mentre guardo il sole sparire dietro i palazzi mi ritrovo a pensare a cosa ne sarebbe stato adesso del nostro sogno: di certo sarebbe stato bello svegliarsi insieme al mattino, magari adottando quel gattino che abbiamo da sempre sognato di avere. Poi la colazione, e così buona giornata, partendo per le nostre consuetudini: chissà, forse tutto ciò sarebbe tornato utile a farmi avere orari umani e a farmi smettere di lavorare la notte!

Forse ci saremmo visti per pranzo o forse no: di certo avremmo avuto una casa sempre piena di gente e di persone, come in fondo accade anche ora, ma incredibilmente lontana dal silenzio, pronta, però, ad accoglierci e a regalarci quell’intimità che abbiamo sempre ricercato soltanto quando lo avremmo voluto.

Tutto bellissimo, ma la vita non mi ha risparmiato niente, e così ho scoperto chi sei davvero, e mi sono reso conto che nulla di queste mie fantasie si sarebbero mai potute avverare, perché non avrei mai potuto pretendere tanto da te, persa nel tuo mondo di fantasie e di scenari che solo tu riesci a capire: la mia mente torna indietro ai primi giorni in cui sei andata via. Ricordo che le mie giornate erano costantemente segnate dalla terribile sensazione di aver perso l’anello che avevo all’anulare. Poi, improvvisamente, dopo aver sentito il fiato strozzarsi nella gola, continuano a camminare lungo il marciapiede, ricordandomi, semplicemente, che tu non esistevi più.

Ecco perché quel bisogno, quel desiderio, quella meravigliosa voglia di sognare insieme, molto probabilmente, non sarebbe mai potuta esistere. Forse perché ovunque passi anche solo il ricordo di te, tutto sfiorisce e si distrugge. E non riuscirò mai a capirti…

Scrivi un commento