Come siamo bravi ad accusare e puntare il dito ...


Come siamo bravi ad accusare , come siamo bravi a dire “colpa tua” .
Facile no ? Che ci vuole in fondo ? Basta solo prendere il poveretto di turno e cominciare a dirgli di tutto , caricandogli sopra anche le colpe che non ha mai avuto .
Facile andargli contro accusandolo di maschinità mai avute , di sensazioni che non ha mai provato , ma perchè tutto questro ?
Alla base di tutto questo c’è soltanto la voglia di vendetta , c’è soltanto la voglia di farla pagare , e la rabbia , la rabbia colorem rosso del sangue , nera come quel silenzio che circonda il tempo .
Ma quella rabbia che c’è , quel silenzio che ora circaonda gli attimi , fà ancora più male se si pensa che prima non c’era , è stato “creato” , in qualche modo , dettato dalla rabbia .
Mi fà così male sapere che certa gente è senza cuore , non pensa un attimo a cncellare tutto , a rinnegare il passato .
Che cosa rimane di quegli attimi , che cosa resta della verità che sembrava vera ?
Rimane la presa di coscienza di quel che è stato veramente , della falsità che ha costellato il tempo , e una rabbia dentro che non ti passa più …
Eppure , ancora ci ripenso , e i sembra di ricordare che quella persona che ora rinnega , quella persona che ora fa finta di essere disinteressata e di odiare , e che anzi ha gia qualcuno che la consola , fingesse (a questo punto lo penso) di essere contenta del tempo insieme , di essere felice per quel che faceva con me , per le nostre passegiate e epr il nostro amore .
Eppure , cancellare tre anni insieme mi sembra davvero una stronzata , e devo proprio dirlo : come si fà a cancellare quel che è stato in tre anni ? Un modo c’è : CON LA RABBIA , con la schifosissima rabbia ….

24 Commenti

  1. Ciao Daniele,sono qui!
    Sai cosa penso di quella persona?
    Non merita tutta questa sofferenza,non merita il tuo amore e la tua attenzione.
    Ci ha preso abilmente in giro Daniele,te e il tuo amore,me e la mia amicizia:(((

  2. Capisco la tua rabbia,la provo anch’io anche se in modo diverso ma dobbiamo cercare di dimenticare chi non ci accetta Daniele e questo lo dico soprattutto per te che non riesci a fartene una ragione.Cerca di guardarti intorno!

  3. Tu come ti sentiresti se un giorno una ragazza di cui sei innamorato , che prima ti chiamava con tanti vezzeggiativi , ora chiama allo stesso modo un altro ragazzo , e sopratutto come ti sentiresti se verresti a sapere che rinnega tutto il tempo con te ?

  4. Ci rimarrei molto male ma cercherei di dimenticarla,evidentemente non merita il mio amore.
    Daniele ora devo andare a pranzo e ho tutto il pomeriggio pieno.ho un’esame molto vicino e non posso saltare le lezioni.
    Che ne dici di continuare domani?
    Buon pranzo amico!

  5. Hai parlato di un qualcosa che, proprio in questo periodo, mi tocca e non poco.
    Di certo, questo è l’epilogo di un’esperienza, non conosco l’antefatto, il “che cosa2 ha portato a tutto questo…

    Tuttavia io non credo che lei stia rinnegando davvero tutto… E non credo nemmeno che la “rabbia” possa cancellare qualcosa di VERO che c’e’ stato, che si è vissuto.

    A volte si grida contro le persone per RABBIA, si finge, ci si autoconvince (non con poca disperazione) di volere bene ad una nuova persona, solo per colmare un vuoto che si è venuto a creare dentro di noi.

    E cosi’ ci si sforza di odiare per riuscire a voltare pagina piu’ facilmente… Questo agli occhi degli altri. Perche’ ti garantisco che la notte, quando magari fatichi a prender sonno, quando tutto intorno e’ silenzio, torni indietro, pensi e ripensi e senti una stretta alla bocca dello stomaco.

    L’orgoglio… A volte e’ anche quello che ci frega.
    Per assurdo, ti dico, che anche io vorrei comportarmi con “lui”, come “lei” fa con te. Vorrei mostrarmi forte, non dargli la soddisfazione di sapere che sono a pezzi. Ma non ce la faccio… Nonostante tutto, gli voglio ancora un bene dell’anima e, per come sono fatta (credo), non riesco a non ricordarglielo anche se cio’ che ottengo non è altro che SILENZIO.

    Ma ho scritto un romanzo e piu’ che altro ho parlato della mia situazione, chè la tua non la conosco… Forse, se cosi’ non fosse, avrei potuto esser piu’ d’aiuto. Mi dispiace, pero’, davvero.

Scrivi un commento