"Con i piedi per terra!"

Con i piedi per terra!

“Con i piedi per terra!” E’ esattamente li che devi restare per non star male con le delusioni, con la gente che va via… E per apprezzare quella che resta!

“Con i piedi per terra!” E’ esattamente quello il luogo figurato in cui devi restare per non restar male quando qualcuno cambia idea e se ne va, portandosi via con se le promesse e le belle parole, le gioie e le illusioni, ma, soprattutto, per apprezzare ancora di più chi resta, chi decide che, si, vuole condividere il suo tempo con te, scoprirti, conoscere le tue affinità, conoscere ciò che la vita può permettere di condividere, di apprezzare, di amare. Ed è proprio in quel caso che apprezzerai maggiormente il senso della vita e del non illudersi, perché avrai sempre immaginato, fino a quel preciso momento, di perdere anche quell’ennesima occasione, ma questo non è avvenuto, e, fortunatamente, potrai apprezzare il meglio del tempo che seguiterà ancora a vivere da quel preciso istante!

Ecco perché è proprio li che devi rimanere, con i piedi ben saldi alla terra, per non cadere nelle trappole psicologiche dei voli pindarici che terminano, quasi sempre, con uno schianto che ti distrugge e che fa male: dovremmo, secondo me, ricordare che, di base, quasi tutti hanno una loro “volubilità, e cambiano idea improvvisamente, come diceva Mia Martini, e questa cosa dovrebbe, in qualche maniera, farci riflettere e farci assumere delle precise contromisure, tali da fare si che, in una maniera o in un’altra, si possa star male il meno possibile, ma si possa, contemporaneamente, avere sempre chiaro il punto preciso della propria personale situazione, anche solamente per essere un attento spettatore con quel “minimo” di distanza necessaria a guardarsi “dal di fuori”, evitando sonore bastonate!

E tutto il resto spetta alla vita, e ai suoi piani che non ci è permesso di conoscere!

Scrivi un commento