Confessioni di un blogger


Da quanto tempo ci conosciamo ?
Sono ormai oltre due anni che , ogni giorno , anche io mi affaccio alla finestra del “blog world” per parlare dei miei pensieri , di quel che sento veramente dentro di me … Mi affaccio a questa “finestra virtuale” : vedo piazza Tiscali , sempre in fermento , pronta a pubblicizzare questo o quel cucciolo smarrito o da adottare , denotando un positivissimo impegno per il sociale , che su altre piattaforme non c’è . Scendo in strada : passo da via “Il Marz” e sento risate da dietro ogni finestra … Cammino un altro pò : arrivo in “Corso Mavee” : è una strada residenziale , molto elegante , raffinata e di classe … Passo dal “Quartiere Splinder” , giusto il tempo di passare da via “Genik 88 .
Finalmente , voltato l’angolo arrivo al “Bar Giomba” : un foltito gruppo di blogger mi sta gia aspettando da dietro la saracinesca . Il tempo di aprire e per tutti loro , finalmente , ci sarà un caffè caldo , un luogo dove discutere , e anche dove stare in compagnia … Il tempo di sistemare i tavoli , e finalmente trovo cinque minuti per guardare fuori … La taverna di fronte è frequentata dai soliti quattro gatti : triste e fatiscente sorge quel locale così sinistro , silenzioso e buio … L’insegna mezza scassata , mentre dall’interno fuoriesce uno strano fetore di “abbandonato” … Rientro subito dentro , lasciandomi alle spalle le risate silenziose di quattro gatti : d’altronde “contenti loro” … Rientro dentro , giusto il tempo di vedere quanta gente ci sia qui , a darmi compagnia …

Questa piccola storiella , forse un pò romanzata ,
era solo il pretesto per parlare di me . Mi accorgo , infatti , che da un pò di tempo , attraverso questo blog , sta sempre più venendo fuori la figura di “Daniele” , più che quella del “Giomba” … In fondo è anche bello così , ma per un attimo , oggi , voglio tornare ad essere “Giomba” e non “Daniele” … Solo per un attimo .
Voglio tornare ad esserlo perchè , oggi , mi va di fare quattro riflessioni , riflessioni “da blogger” .
Ormai , penso , mi conosciate abbastanza bene : sapete come la penso su certi argomenti , e sapete che , secondo me , il blog , deve avere una forte componente “personale” … Per me il blog è anche “sfaccettature di frammenti di vita” , è anche risate , è vero , ma la componente principale , forse , è quello “stile” che rende inconfondibile un blog . Ora , so benissimo che ognuno sia libero di far quel che crede , è normale , ma penso anche che la falistà , intesa in un senso non molto negativo , sia una componente forse troppo presente … Secondo me , c’è anche chi riesce a crearsi una sorta di “vita parallela” , di “vita online” , che non rappresenta per niente quella offline . Gli studi che sto affrontando in questo periodo sembrano confermare questa mia tesi … Non voglio pensare che la componente principale sia la falsità , attenzione , ma leggendo di qua e di la … Beh … Da buon blogger qualche idea me la faccio …

Chi autoesclude argomenti seri al proprio blog per parlare di ovvietà , di banalità e di “argomenti vuoti” , forse , prende il concetto di “blog” un pò “sottogamba” … Ma poi si sà : ripeto a dire che “ognuno fa quel che vuole” , ovvio e normale …
Certe persone , d’altronde , hanno come “dei limiti” , spinti solo dalla voglia di vendetta , dalla voglia di “io sono più bravo di te” …

… E questo è gia significativo su come certa gente affronti determinati argomenti … L’apoteosi della banalità se volete … Ma che volete fare : “Omnia Munda Mundis” dicevano i latini !

22 Commenti

  1. Giombaaaaaaaaaa smackkk o Daniele…io mi sono affacciata al mondo del blog solo un mesetto fa e credimi sembra voltao in fretta…forse troppo in fretta.
    Però è vero ciò che dici…il blog siamo noi, parliamo di noi stessi, dei nostri desideri, dei nostri voleri…delle nostre aspirazioni.
    Diciamo che è come il vecchio buon diario di una volta, che io per altro non ho mai tenuto, perchè tenevo tutto dentro me.
    Poi è scattata la molla circa un anno fa, ho cominciato a scrivere storielle e anche storie importanti che sono ancora in corso…una l’ho messa da parte perchè troppo impegnativa essendo mbientata in un certo periodo storico.
    L’altra è una storia fantastica per ragazzi che sto portando avanti pian piano.
    Ora il blog, che mi diverte, ci posso scrivere cazzate o cose importanti come quella di oggi.
    Gli appelli per i nostri animali smarriti è la bacheca di piazza Tiscali:)…
    Il blog siamo noi Daniele….
    Un abbraccio

  2. ..sono d’accordo con te..io personalemente quando creai il mio blog..inizia così per gioco..poi il blog..diciamo ha cominciato a vivere di vita propria nel senso che mi sono ritrovato a scrivere come su un diario..mi viene naturale..qualsiasi cosa è personale con riferimenti a vita reale..che rendo in parole che evocano immagini..scrivo in versi..non in rima..e scrivo di getto come capita..anche prima del blog lo facevo..su fogli di carta che conservo..il blog è me..ed anche se alcuni pensieri magari richiedono che il lettore mi conosca per capirli fino in fondo..comunque le persone ci si ritrovano..e capiscono anche se magari non riescono a spiegarselo..va bene così..è il mio blog..il mio diario..sono tracce di me..un saluto..doc..

  3. Si Doc ,
    i nostri diari sono proprio “nostri” , è vero , sono parti di noi … Ma essendo parti di noi dovrebbero rispecchiarci ! Non posso credere che esistano persone così banali come traspare da certi diari … E personalmente penso non sia così (spero) :-D

    Saluti :-D

  4. io mi associo completamente a quello che hai scritto e anche al commento di:
    infondoaimieiocchi, pure io non ho avuto un diario, ero troppo timida,(per fortuna parlo al passato, anche se la timidezza non la puoi eliminare del tutto, però la puoi “fregare” un pò crescendo) nel mio blog invece sono riuscita a far venire fuori la “vera” Roberta che sono anche se qualcuno non ci crede, l’importante è che io sappia di esserlo, poi gli altri……. affari loro.

    Buona giornata, kisssss

    Roberta

  5. Si Robè ,
    concordo sul fatto timidezza : col passare del tempo la puoi fregare , e sopratutto sul discorso di “essere quel che sono” , concordo che in molti non credano che io sia così , come dici anche tu … Personalmente , la gente povera di spirito , nell’anima , mi fa anche un pò pena , compassione , e ho imparato a non dar loro più il minimo conto … Che vuoi fà : certa gente fa quel che può …. POCO ! :-D

    Ciao carissima :-***

  6. All’inizio devo dire che avevo paura di essere me stessa sul blog e quindi ho creato un personaggio la buja che mi ha aiutato piano piano a rendermi umana….Ora forse lo son troppo…..Un bacio e continuo a leggerti perchè, perchè si!
    A

  7. Come non essere d’accordo??
    Però….a volte a esporsi troppo, purtroppo anche in questo mondo, si viene fraintesi o attaccati o cose varie che ben saprai.
    A volte ti viene voglia solo di nasconderti.
    A volte hai voglia di dire delle cose, ma questo no è un diario segreto, qui è tutto tranne che segreto…
    Vabbè….ci penso su.
    BACIONE

  8. Era un po’ che non passavo. Ne sentivo la mancanza. Ora, per essere più tempestiva, ho pensato d’inserirti, nel mio blog, fra i miei preferiti. Ora mi accomodo al tavolino migliore, come migliore è il caffè offerto dal Bar Giomba, per rimirare il passeggio e lanciare… commenti.
    Tra un passante e l’altro…. mando un bacio al barista.

  9. ciao giomba!!!! non so cosa dire su questo argomento …

    sono troppo fuori dal vero senso dei blog …

    e il mio vale quel che vale … è un nonsense di me! ed è importante per me! l’ho aperto senza
    avere consapevolezza ..
    che a volte amo e a volte odio .. e trovo
    inutile a me per me!
    mahhhhh comunqueeeeeeee .. ce so io per come ci
    posso essere! ahahahah follemente con le mie lune!!!

    poi ognuno gli da al proprio il senso che vuole
    e la strada che vuole ..

    ti abbraccio molto!!!! samckkkkkkkk e ti sorrido!!!!
    grazie!

  10. Non è da molto che sono finita, quasi per caso, davanti al bar Giomba, ma già tutto inizia ad essermi famigliare…di quella famigliarità che ti mette allegria, ovviamente.
    Qui gli argomenti seri si mescolano ai sorrisi ed è anche per questo che alla fine torno sempre qui a bere un caffè in compagnia…

    Buona giornata!!

  11. Sai Daniele/Giomba sono esattamente le cose che penso anch’io.
    Io sono oltre due anni che vivo anche in un virtuale e credimi ne ho viste di cose false!!!
    Amicizie false…stili e modi di pensare che poi si sono rivelati tutt’altro:Purtroppo sono convinta che non tutti riescano a tenere ben distinta la realtà dal virtuale…ossia ricordarsi sempre che fuori c’e il mondo per cui vale la pena viverci.
    Scusa questo sfogo!
    ps ho cambiato la url

  12. Kyyyyyyyyy ! Certo che mi ricordo di te ! Volevo venirti a fare visita ma il blog è inesistente ! :-(

    Gala ! E’ bellissimo quello che dici ! Sei sempre benvenuta ! :-D

    Luce ora arrivo e ti rilinko :-)

    NUOVO POST GRAZIE ! :-D

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!