Curiosità, lavorare con troppi uomini danneggia la salute

Strano ma vero: secondo i ricercatori, lavorare con troppi uomini potrebbe danneggiare la salute femminile. Ecco perché.

Capita, a volte, di ritrovarsi sola in mezzo a tanta gente, e spesso, questo tipo di situazione, capita sul posto di lavoro, quando, magari, si è l’unica donna in mezzo a tanti uomini. A tal proposito, i ricercatori dell’American Sociological Association lanciano un allarme: la salute femminile potrebbe essere compromessa da una situazione simile. Il pericolo deriverebbe da livelli esagerati di stress a loro volta derivanti dall’essere l’unica persona di sesso femminile, con le conseguenze che ciò comporta, dai salari più bassi fino alle molestie, che, purtroppo, riguardano troppo spesso le donne sui luoghi di lavoro. Lo studio, in particolare, ha analizzato i livelli di stress di 440 donne che lavorano in luoghi occupati per più dell’85% da uomini: dalla ricerca, è emerso che i livelli di cortisolo, il classico ormone dello stress, raggiungono livelli pericolosi proprio quando le donne sono in minoranza sul posti di lavoro, e quindi maggiormente esposte all’altro sesso. Le conseguenze fisiche di tale stress non tardano ad arrivare, dal momento che la stragrande maggioranza delle donne oggetto della ricerca ha, successivamente, sviluppato ansia, depressione, e, addirittura, problemi epatici, tutte conseguenze dirette degli elevati livelli stressori.

Qualcuno, tuttavia, ha tacciato la ricerca di essere piena di stereotipi ed eccessivamente “femminista”, ed effettivamente viene da chiedersi cosa possa accadere in una situazione contraria, ovvero quando è l’uomo ad essere solo in mezzo a centinaia di colleghe… Secondo voi ne uscirebbe vivo? :mrgreen:

Scrivi un commento