Diamoci il tempo di perdonarci e guardare la realtà!

Diamoci il tempo di perdonarci e guardare la realtà

Diamoci il tempo di perdonarci e guardare la realtà: non pensiamo dia vere addosso tutte le colpe di un fallimento. Nessuno le ha mai totalmente!

Diamoci il tempo di perdonarci e guardare la realtà: non dobbiamo perdonarci perché abbiamo una qualsiasi forma di colpa, ma, semplicemente, perché non siamo stati in grado, per un periodo, di accettare una nuova realtà con cui fare i conti. Ebbene, questa cosa è assolutamente normale: significa che siamo degli esseri umani, significa che funzioniamo perfettamente e, come tutti gli esseri umani, significa che abbiamo soltanto i nostri “tempi di funzionamento”, che nessuno deve mettere in discussione, perché quelli sono i nostri tempi, le nostre tempistiche!

Ben più grave è non voler cambiare le cose, li è diverso ed è ingiustificabile: c’è sempre tempo per ripartire daccapo e ricominciare a scrivere nuove pagine per il nostro libro, sopratutto quando la realtà dei fatti ci fa soffrire, quando non siamo contenti ne soddisfatti. Dobbiamo imparare a guardare in faccia la realtà, ma, sopratutto, dobbiamo avere il coraggio di cambiare: cambiare perché tutti noi meritiamo di vivere una vita migliore, una vita serena, una vita a misura nostra, che ci renda felici di vivere le giornate, e non certo vittime del nostro tempo, portandoci addosso un fardello fatto di rabbia e disequilibrio con il mondo che ci circonda. Una zavorra totalmente inutile, che non ha senso di esistere e che nessuno dovrebbe mai vivere, ma – meglio ancora – che chiunque dovrebbe avere il coraggio di cambiare, ma di farlo davvero!

E allora si, diamoci il tempo di perdonarci, diamoci il tempo di cambiare, di osservare una realtà che non ci piace, e diamoci forza per avere il coraggio di voler cambiare. In fondo, siamo noi i nostri primi, veri, sinceri amici: sta a noi volerci bene e rispettarci. Più di chiunque altro, meglio di come farebbe chiunque altro!

Scrivi un commento