Donne al volante? Secondo gli Italiani "sono pericolose"

Secondo un recente studio, la maggior parte dei guidatori italiani reputa le donne “cattive guidatrici”. Scopriamo perché.

Sembra che il detto “donna al volante pericolo costante” sia ancora molto in voga tra i modi di pensare di diversi guidatori italiani: stando ad uno studio recente, infatti, il 37% di chi guida pensa che le donne siano “cattive guidatrici”. Non si capisce il perché di questo pregiudizio radicato, ma sembra essere il pensiero maggiormente ricorrente. Gli intervistati, infatti, pensano che le donne non siano in grado di guidare, posteggiare e, giusto per rincarare la dose, siano pericolose nell’esatto istante in cui entrano in auto! Di contro, tuttavia, c’è un 33% convinto che si tratti di squallidi “luoghi comuni” non sempre veri. La restante percentuale si divide tra gli estremisti di pensiero, convinti che le donne sappiano assolutamente guidare o, al contrario, che siano totalmente negate!

E voi, cosa ne pensate? Credete al detto “donna al volante pericolo costante”, o si tratta solo di una “cattiva nomea” ormai radicata? A voi i commenti!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!