Dovremmo avere il coraggio di andarci a prendere l'amore!

Dovremmo avere il coraggio di andarci a prendere l'amore

Dovremmo avere il coraggio di andarci a prendere l’amore! Dovremmo prendere tutto quel bagaglio di paure, gettarlo via, e buttarci. Fine.

Dovremmo avere il coraggio di andarci a prendere l’amore! Dovremmo gettare via, lontano da noi, quel bagaglio di paure, di brutte sensazioni che ci portiamo addosso, gettare via tutto quello che non va bene, e, nel contempo, andarci a prendere quello che, forse, ci aspetta, quello che forse ci spetta, quello che, probabilmente, aspettava noi in un punto non definito della terra, del mondo!

Qualcuno mi dice “non si possono perdere certe occasioni solamente per la paura della distanza, è veramente una cosa senza alcun senso!” e devo dire che non riesco a dar torto a queste persone, ma è fin troppo facile parlare senza mettersi nei panni della gente che prova certe sensazioni, che tenta ogni giorno di combattere con se stesso per affrontare la vita ed il tempo, le occasioni, la quotidianità, la routine!

Da un lato c’è un mondo di amore che ti esplode dentro, e dall’altra parte ci sono paure che la gente non comprende, che ti rendono così stupido ed insensato agli occhi delle persone, che non si rendono nemmeno conto che, verosimilmente, loro stessi dovrebbero provare cosa significa sentire dentro certe sensazioni ansiose, certe paure intrinseche. 

“Ah beh, allora non lamentarti se non cerchi di superare le tue stesse paure”: anche qui, forse, non hanno tutti i torti coloro che giungono a queste conclusioni, e chissà che io stesso, probabilmente, non riesca a dir loro che, onestamente, non hanno tutti i torti, ma questo non alimenta altro che il senso di dolore e di frustrazione di chi viene visto come una sorta di “persona sbagliata” in una società che pretende che tu sia sempre perfetto, sempre disponibile, senza difetti e senza paure!

Purtroppo, quel qualcuno non sono io…

Scrivi un commento