E' il lato buono che mi manca...

E' il lato buono che mi manca

E’ il lato buono di tutto quel che ho vissuto che mi manca, non tutto il dolore e la sofferenza che mi hanno provocato: tutto il resto, però, manca eccome…

Mi manca il lato buono di quelle emozioni che ho vissuto: non mi manca, di certo, la sofferenza e le lacrime versate, il dolore a viso aperto, tutto quello che si è volatilizzato…

Mi mancano le emozioni, mi mancano le immagini, mi manca il calore, mi mancano quelle scene che si sono perse irrimediabilmente: in molti dicono che torneranno, con una diversa protagonista, ma torneranno e saranno anche migliori di così, ma nel frattempo non ci sono e mi mancano maledettamente… Sento quasi il cuore tremare ripercorrendo con la mente la magia ed i colori vissuti in quegli anni, rivedendo quelle scene, riascoltando quel perfetto equilibrio che viveva intorno…

Mi manca l’odore dei fiori,mi mancano i primi pomeriggi di primavera, il cielo azzurro a perdita d’occhio, le passeggiate infinite, mano nella mano, a raccontare ed immaginare: mi manca perdermi nelle domeniche pomeriggio, guardare il sole scomparire dietro le montagne, sentire i profumi del mattino, guardare intorno, immaginare, osservare, raccontare. Mi manca una magia che si è persa, ed è fuori di ogni dubbio…

…Non so perché, ma sembra che i pomeriggi abbiano perso i loro colori, sembra che il tempo si sia ingrigito, come se avesse perso la sua saturazione, come se i colori si fossero spenti ed abbiano perso il loro vero senso, mentre il tempo sembra essersi allungato a dismisura, e la solitudine rimane l’unica, paradossale, compagnia…

…E’ tutto così triste e senza alcun senso: mi rendo conto ancora ora che non riesco a trovare un senso valido e compiuto a tutto questo, tranne che il gelo della solitudine che lascia spazio a ricordi che, probabilmente, non torneranno mai più uguali…

Scrivi un commento