E' trascorso tanto di quel tempo che non sembra nemmeno vero...

E' trascorso tanto di quel tempo che non sembra nemmeno vero

E’ trascorso tanto di quel tempo che non sembra nemmeno vero… Più cerco di capacitarmene e più tutto mi appare così assurdo!

E’ trascorso tanto di quel tempo che non sembra nemmeno vero… Cerco di pensare, cerco di rendermi conto che le cose possano essere andate diversamente rispetto a ciò che la mente mi propone, ma non posso scappare alla realtà dei fatti, e al fatto che questo tempo sia trascorso in maniera così stupidamente inesorabile, in questo incidere assolutamente logico e stranamente impercettibile, anche se il tempo che è passato, davvero, lo sento tutto e fino all’ultimo!

Si accavallano nella mente decine di ricordi, frangenti di mattini azzurri, del sole che spuntava dai palazzi, la voglia di vivere, il caldo che iniziava e la voglia di mettersi più leggeri. I primi pomeriggi trascorsi all’ombra dei pini per proteggersi dal sole a fantasticare sul futuro, mentre le cicale continuavano a cantare e questo tempo trascorreva silenzioso, come la vita che scorreva tra le nostre mani senza neppure che potessimo accorgercene…

…E poi, il tempo che è arrivato, la vita che non ha mai risparmiato un solo colpo, la gente che è arrivata e le illusioni di un tempo migliore, con sensazioni che passavano e, ahimè, non tornavano mai più uguali. Passavano e, semplicemente, si perdevano lungo la vita per non tornare mai più, come se i giorni che trascorrevano erano “copie uniche”, e trascorrendo non sarebbero mai più tornati, e nemmeno sarebbero potuti tornare in una forma anche lontanamente identica. No, niente di tutto questo: quei giorni sparivano e non tornavano mai più, e non sono tornati mai più: di loro è rimasto solo un odore dolce e fino, che mi sembra di sentire ancora nella mente, ma che vive solo in un profondo ricordo, mentre la vita ha lasciato il posto ad una ben più triste realtà.

Il tempo dei sogni è volato via. Niente più futuro: adesso si vive il presente, giorno per giorno. E quel che sarà, sarà…

Scrivi un commento