E' giusto o no perdonare il tradimento ?


Sapete , in qualità di intervistatore dei bloggers di Tiscali pongo spesso questa domanda , e devo dire che , almeno per gli intervistati , l’opinione si spacca . Sebbe da una parte c’è chi condanna senza pietà , dall’altra c’è chi sarebbe (o è gia stato) disposto a perdonare in nome della “seconda chance” una scappatella del partner . Voi che ne pensate ? E’ giusto o no perdonare chi tradisce ?

Allargando la “visuale” sul tema , il tradimento sembra essere tra le prima cause di matrimoni che vanno a scatafascio : basta pensare che tra le maggiori cause di divorzi troviamo , appunto ai primi posti , proprio il tradimento .
Sebbene io non concepisca il concetto di “tradimento” in quanto reputo che chi tradisce non ha alcun rispetto per il partner ne tantomeno per la storia che , appunto insieme al proprio partner ha coltivato (questo il mio modestissimo parere) , sembra che qualcuno sia disposto ad applicare il metodo “alla prima si perdona , la seconda si bastona : insomma , sembra che una seconda chance non si possa negare nemmeno a chi tradisdce i nostri sentimenti .
Ma è davvero così semplice ?
Sapete , quando ci sono i sentimenti di mezzo , di norma non è mai facile perdonare chi ci ferisce e ci accoltella , chi ci da quelle “mazzate” che noi non ci aspettiamo , e quindi non è mai semplice passarci sopra , e così , il più delle volte , ci intestardiamo , accecati dalla rabbia (e purtroppo , mi duole dirlo , penso sia una cosa legittima in questo caso …) e urliamo che è finita , ma forse , non per tutti è così ! (ripeto , personalmente , chi mi conosce sa che applico il “metodo Celentano” ovvero “se tradisci non perdono” : il mio discorso a proposito del tradimento si allarga non solo a chi tradisce “materialmente” l’amore, ma anche chi tradisce un amicizia o le mi easpettative – insomma , chi gioca con i sentimenti)
Dicevo che forse non per tutti è così : infatti , pare che ci sia anche chi sia disposto a metterci una pietra sopra e fare finta che non è successo nulla , ma , come dice una mia cara amica : “se lo ha fatto la prima volta lo rifarà sicuramente la seconda” ! Insomma , se poi il partner si dimostra “recidivo” ? Se “reitera” non contento del danno che ha fatto ? Saremmo costretti a soffrire doppiamente !

Insomma , la domanda sembra essere senza una risposta , sebbene sono convinto che la risposta risieda nei nostri cuori ! Quindi vi chiedo : perdonare il tradimento : è giusto o no ? E’ lecito dare uan seconda possiilità a chi ci tradisce ? Oppure non c’è perdono ?

Aspetto di sapere cosa ne pensate in merito !
Un bacio dal vostro Giomba !

;-)

105 Commenti

  1. Bè dipende dalle situazioni! Se magari ci sono di mezzo i figli uno cerca di arginare la situazione. Secondo me non è giusto perchè nel momento in cui tradisci sei consapevole di quello che stai facendo…però non lo sò dipende dalle situazioni che si creano!
    Baciottolo :*****************…

  2. Ciao Gio sono il Mago, in merito al tuo quesito, bè penso che il “rispettare” gli altri in ogni situazione e forma, e “l’essere” rispettato per quello che sono, provo e faccio; siano il connubio perfetto per non poter affatto perdonare il tradimento, neppure quello di un amico, per certi versi, forse, più atroce dei tradimenti.
    Ciao.

  3. Io sono COMPLETAMENTE contro al tradimento…
    …come concetto in sè, come concetto di vita che ultimamente è molto in voga.
    Ma capisco che si possano commettere errori.
    Momenti di confusione e paura.
    Però in questi casi, quando la persona che tradisce se ne pente veramente (ma intendo seriamente), credo non sia giusto dirlo all’altra persona. Perchè… perchè la si fa star male per una nostra mancanza momentanea e perchè lei non ci perdonerebbe mai. E SOPRATTUTTO perchè, dicendolo ci si libera dal peso… invece tenendolo dentro, se si è veramente pentiti, lo si sconta TUTTO e molto amaramente.
    Ho visto una mia amica fare così…
    E’ stata dura, ma lei era veramente pentita… ma veramente… e ha sofferto un casino tenendo tutto dentro. Però lo sapeva che era la punizione da scontare per quello che aveva fatto.

  4. Io sono per il non perdonare. Primo perchè il rispetto è alla base di tutto, poi perchè non riuscirei più a fidarmi e perdonando è come se dicessi…vabbè…ti ho autorizzato a rifarlo! Siccome non siamo bestie, e anche avendo gli istinti possiamo domarli e controllarli, tradire significa non dare il giusto valore alla storia. Quindi è meglio chiudere subito che chiudere dopo…si soffrirebbe di meno…

  5. Ciao Uaz : non ti si può dar torto . La verità è che il tradimento è , a mio parere , una grossa mancanza di rispetto verso l’altro , che insieme a noi condivide la vita … e qual’è il risultato ? Essere traditi !

  6. Ero giovane ma l’ho perdonato. L’avevo beccato in pieno, personalmente, per caso.
    Ma ho creduto in lui, ho capito le sue ragioni e le ho accettate. Sono stata molto male, ma ero convinta che amasse me. Ci sono passata sopra e non ne ho più parlato, nè gli ho mai rinfacciato nulla. Non è più successo.
    Ricordo una sua frase: “sei una gran donna”. Avevo solo 21 anni, ma ora che ne ho più del doppio penso che rifarei la stessa cosa.
    Sono, per natura, portata a non fare grandi scenate e a perdonare.

  7. Anche io una volta ho beccato in pieno un mio ex…appunto è diventato il mio ex perchè l’ho vista come una presa in giro…in quel momento lui era consapevole di cosa stava facendo e non ha fatto nulla per farmi cambiare idea o darmi spiegazioni…per me era finita, non ha avuto rispetto per me nè per quello che provavo per lui si è comportato da schifo e io non ho potuto far altro che metterci una pietra sopra e ricominciare. E comunque io penso una cosa! Momenti di debolezza ne possiamo avere a centinaia però io sono dell’idea che se si vuole bene ad una persona in certe tentazioni non ci cadi…

  8. Questa è, secondo me, come dici anche tu, una di quelle domande destinate a non avere risposta. Personalmente posso dirti di aver perdonato un tradimento al mio ex… ma era solo un perdono fittizio. In realtà quella ferità è rimasta sempre latente in me e, per quanto provassi a fidarmi di lui, ormai la fiducia non c’era più. Lo guardavo e mi sembrava terribilmente “sporco” e io terribilmente stupida… Se dovesse capitarmi di nuovo (speriamo di no :P), non credo che darei la seconda occasione, perchè ho capito che non sono capace di lasciarmi andare. Ma questa sono io…quindi non mi sento di generalizzare il mio discorso :) A presto!

  9. Si , beh , è anche vero che quando si vuole bene si tenta di far contento in tutti i modi il partner , e sopratutto non si va con altre persone .
    Certo , quando c’è la rabbia è tutto diverso …

  10. Ho tradito la mia ragazza quest’estate e non ho nessun senso di colpa sebbene io la ami alla follia…sono normale secondo voi? L’importante è non farsi scoprire e nemmeno cadere nella tentazione di svelare il segreto al proprio partner…OCCHIO NON VEDE CUORE NON DUOLE!Ciao a tutti

  11. ieri sera ho visto un film sul tradimento, anche se riesco sempre meno a guardare la tv a causa della eccessiva pubblicità! Credo che si possa perdonare, questo senza ombra di dubbio, perchè se ami davvero una persona passi sopra tutto. Ci vuole tempo, senza dubbio, nn basta un giorno, nè un mese … ma quel che cmq non si potra’ mai riparare è la fiducia nell’altra persona !

  12. Perseo ….. ma quale fiducia ? La fiducia se ne va direttamente a farsi bendire nel momento in cui si viene traditi … e non solo : la fiducia nel partner può venirti a mancare per diversi motivi …
    … Sarebbe interessante studiare tutte le “sfaccettature” di questo evento !

  13. Perdonare è cristiano. Io non ho perdonato il bastardo che mi ha tradito. Il tradimento per me non è concepibile, si può sbagliare questo si ma, tradire no. Se l’amore che pensavi di avere verso una persona non c’è più, utilizzerai tutto il tatto possibile per chiarire, la sincerità e il rispetto per l’altro sono fondamentali.

  14. Buon pomeriggio a voi : è vero . Sebbene il rispetto tanlvolta s’impone , specie in questo caso , non è molto bello ciò che succede , e quindi entra in gioco la rabbia ! Non dovrebbe essere effettivamente così !

    Per Benny :-*

  15. anche io sono x il metodo celentano o meglio preferisco non sapere perchè se so non perdono. il pensiero del mio lui con un’altra non riuscirebbe ad abbandonarmi, mi torturerebbe e mi farei del male perchè non potrei fare a meno di dubitare quando non è con me, non fari che chiedermi se era meglio lei quando sarei con lui. credo mi farei troppo del male a tentare di accettare una mancanza di rispetto simile. e poi se lo perdono una volta per lui potrebbe essere automatico che lo perdonerò sempre e “ricascarci”. il discorso credo cambi se ci sono dei figli di mezzo, ma non per quello che provo io, ma pensando al futuro dei figli… insomma è un casino grosso grosso. ribadisco nel caso di corna, sperando di non averne!, spero sia tanto bravo da non farmelo mai scoprire!!!!

  16. Mi vergogno a dirlo.. ma ho tradito il mio partner.. e lui mi ha perdonato… nn so bene per qle motibo l’ho fatto… nn c’era un motivo particolare , con lui tutto andava bene… e nn è da me tradire.. sarà che ero ubriaca??sarà che si sono messi in mezzo delle persone??? nn so.. ma so che una succedderà una seconda volta.. perchè la paura di perderlo è troppo forte!!!!!

  17. cara Animalibera ,
    sai cos’è ? Alle volte succede qualcosa in noi in cui sembra quasi che non ragioniamo . Succede qualcosa dentro noi per cui pensi che ciò che stai facendo è la cosa migliore e non avrà conseguenze , quando poi scopri che è tutto il contrario .

    Incoscienza ? Ma neanche tanto ! Forse … “voglia di sfidare se stessi” !

  18. …bella domanda…alla quale…dato il mio nome…non mi conviene rispondere!
    Però…dico solo…che soltanto chi ci è passato…forse riuscirebbe a trovare la forza di perdonare!

  19. Ma dai!!!! :))))))))))))))))))
    Madò quando fai così ti strapazzerei di coccole!!! ^.^ Come Topo Gigio!!! Anzi tu sei il mio Topo Gigio personale!! :)))
    TVB :***************************+…….

  20. forse la questione è mal posta: non si tratta di lecito o no, ma di quello che si sente dentro. per me ad esempi sarebbe molto più facile passare sopra una scappatella che sopra il tradimento di ideali e complicità. Sta di fatto che ogni tradimento è un’occasione per mettere in discussione il rapporto. Quello che non è lecito è ignorare le cose, mentirsi addosso, fare finta che non sia mai successo.
    Ma anche così per qualcuno è necessaria sopravvivenza.

    ole /.)

  21. sono un’esperta nel campo!!!!
    Ho provato sia l’emozione del tradire che di subirlo, ho provato la difficoltà di comunicarlo all’altro e di tacere (non è vero che sia facile tenere un segreto così pesante!), ho provato la fatica di scegliere di personare per provare ancora… la mia risposta è che ogni situazione va valutata singolarmente non ci può essere un’unica regola fissa, SOLO nel confronto con il proprio compagno/a e valutando la situazione specifica si può scegliere se perdonare oppure no.

  22. Secondo me bisogna dare una seconda possibilità, tutti nella vita possiamo sbagliare e se l’amore c’è ancora non bisogna rassegnarsi davanti a scherzi del destino…
    Si, io la darei…

  23. Io penso che sia meglio chiudere la storia,perche altrimenti ci sará sempre quel tradimento in mezzo a voi,mai piú ti puoi fidare,nn c’e piú quella fiducia di prima e cosí un rapporto nn puó andare avanti…
    Buona serata a tutti.

  24. Troppo comodo porsi la domanda sul perdono. Più giusto porsi prima il problema: perchè “voglio” farlo, è veramente tutto giustificabile, sono da considerarsi sentimenti ed emozioni anche gli istinti che spingono i traditori ad essere tali, perchè se tradisco mi posso perfino permettere di condividere il segreto per non soffrire troppo della mia vergogna, perchè accetto di condividere un rapporto quando so già in partenza dove mi può portare, essere consenziente è altrettanto sporco come vendersi in una strada, possono i sentimenti, la dignità il rispetto continuare a essere lo zerbino di certi esseri?

  25. Buongiorno ragazzi : lasciate che dia una piccola battuta . Il tradimento fa male a riceverlo , e fa male a darlo . Io penso che in entrambi i casi perdonare è ad ogni modo difficile !

Scrivi un commento