Economia, dal primo Luglio nuova raffica di aumenti

Tempi duri per il nostro paese: dal primo Luglio prevista una nuova raffica di aumenti. I dettagli.

Un futuro sempre più buio per il nostro paese, nei prossimi mesi: già dal primo Luglio è prevista una raffica non indifferente di aumenti. Aumenti che peseranno sul portafoglio delle famiglie per 103 Euro all’anno. Il costo complessivo sarà di oltre 2 Miliardi, che diverranno quasi 4 Miliardi e mezzo nel 2014.

Tra i beni e i servizi che subiranno un aumento, la benzina, le riparazioni auto, le calzature, i mobili, i computer e molto altro ancora: se, da un lato, certi beni possono essere “voluttuari” per certe famiglie, certi altri diventano beni necessari. Per scongiurare di finire “al verde”, in teoria, bisogna sperare di non aver bisogno di un paio di scarpe nuove, o di un mobile nuovo per la casa. In quel caso, il bene si pagherebbe circa 50 Euro in più rispetto al normale.

Insomma: ne abbiamo abbastanza per sperare / pregare che qualcosa cambi, ma cambi davvero…

Scrivi un commento