Enel, arrivano i contatori elettrici di nuova generazione

Enel lancia i nuovi contatori

Enel è pronta a lanciare (ed installare) nelle case degli italiani i contatori elettrici di nuova generazione: scopriamoli insieme.

Dopo l’arrivo dei primi contatori elettrici tecnologicamente evoluti, che l’Enel installò nel 2001, è giunto il momento di “aggiornare” le tecnologie finora adottate attraverso l’installazione dei nuovi contatori.

Si prevede un nuovo, grande, epocale evento, esattamente come lo fu quello di quindici anni fa: sono proprio quindici gli anni in cui, in media, un contatore elettrico funziona senza problemi. Per questo motivo, l’Enel è pronta ad installare, nelle case degli italiani, i contatori “2.0”, ancor più tecnologici di quelli che, tre lustri fa, sostituirono i classici contatori, portando una ventata di tecnologia nelle nostre case.

Tecnologia che potrebbe diventare ancor più avanzata grazie all’avvento della Fibra Ottica: l’occasione potrebbe, infatti, essere ghiotta per l’Ente dell’Energia Elettrica, dal momento che, in concomitanza all’installazione dei nuovi contatori, l’azienda potrebbe approfittarne per cablare le case degli italiani in Fibra, così come preannunciato in un articolo di qualche giorno fa.

Ma quali vantaggi porteranno, in concreto, i nuovi contatori?

Logicamente, stiamo parlando di tecnologie maggiormente al passo con i tempi, che, verosimilmente, rimarranno tali anche per gli anni a venire, ed una delle novità più importanti sarà quella relativa alla possibilità di conoscere il proprio consumo in tempo reale. I dati che viaggeranno sulla rete, relativi ai consumi delle famiglie, saranno, inoltre, criptati, in maniera da non essere, quindi, ne leggibili ne utilizzabili da nessuno al di fuori dell’Enel e dei clienti.

I contatori permetteranno, poi, maggiore accuratezza nelle letture, e questo potrà comportare la creazione di tariffe “ad hoc”e personalizzate in base al consumo di ogni singola famiglia, dal momento che, analizzando i dati dei contatori di nuova generazione, si potranno “tracciare” dei veri e propri “profili” personalizzati per ogni famiglia, così da poter studiare soluzioni tariffarie consone ai consumi. Al contrario di quanto accade attualmente, dove esistono fasce tariffarie prefissate, come degli abiti “a misura unica”, si potranno, adesso, avere fasce personalizzate, come un abito “su misura”.

Le tempistiche dovrebbero essere brevi: manca poco, quindi, al “grande passo” nel futuro per le nostre abitazioni. Il tema dell’energia è molto importante e quantomai attuale, perché è sopratutto da noi che dipende il futuro che lasceremo ai nostri figli, e strumenti tecnologicamente avanzati, come i nuovi contatori, possono aiutarci nell’ardua impresa di salvaguardare le risorse.

Il domani dipende da oggi: non dimentichiamolo mai!

Scrivi un commento