L'età è solo un numero... O no?

L'età è solo un numero... O no?

L’età è solo un numero… O no? Difficile dirlo quando parliamo di sentimenti, quando parliamo di sensazioni provate “a pelle”…

L’età è solo un numero… O no? Eppure è una vita che me lo sento dire, che mi sento ripetere sempre questa frase da tante, troppe persone, e certe volte mi sono chiesto – e mi chiedo – se questo stesso principio sia applicabile quando parliamo dei sentimenti!

Per carità, conosco tantissime coppie la cui differenza d’età può anche considerarsi “notevole”, eppure, a prescindere da tutto, vedo che spesso stanno bene, anzi direi nella quasi totalità del tempo, sono felici, non hanno grandi problemi tranne che quelli classici che tutte le coppie hanno, ovvero quelli derivanti dal quotidiano vivere.

Nonostante questo, sento ancora diverse ritrosie sul tema: un’amica, qualche giorno fa, ad esempio, mi diceva “beh, vedi, non è lo stesso se hai davanti una coppia formata da un ventenne ed un trentenne piuttosto che un cinquantenne ed un sessantenne! Nel secondo caso, secondo me, la differenza d’età si sente molto meno, forse perché vivono una fase della vita in cui quelle persone sanno già chi sono e che cosa vogliono, o dove vogliono arrivare, o dove sono già arrivati!”

Chissà, forse la mia amica non ha tutti i torti, eppure voglio credere che i sentimenti, la voglia di amare, di innamorarsi, siano tali a prescindere dall’età: voglio dire, se due persone si amano, credo che cambi poco se si tolgono dieci, dodici anni di differenza! In fondo, se due persone sono maggiorenni e consapevoli, non vedo dove possa essere il problema: qualcuno mi dice “eh, ma una ventenne che si mette con un trentenne od un trentacinquenne avvertirà sicuramente la differenza, perché lui vorrà fare cose diverse rispetto a lei!” Bene: e chi ve lo dice? Ste due persone non possono avere, ad esempio, interessi comuni?

Insomma: il problema sembra restare senza una soluzione. Anche se, secondo me, la soluzione c’è, e si chiama, semplicemente, vivere quel sentimento: chi vivrà vedrà. Semplicemente!

Scrivi un commento