E' facile dimenticare chi ti ha salvato...

E’ facile dimenticare chi ti ha salvato, e chi ha cercato, sopratutto, di salvarti da te stessa: tutta l’ingratitudine del mondo, spesso, si riversa qui…

E’ facile dimenticare chi ti ha salvato… È una cosa che fa davvero male da ammettere, però… Si: la gente è spesso meschina ed ingrata, e dimentica velocemente ciò che tu hai fatto per loro.

Per carità: ho sempre fatto tutto senza aspettarmi mai nulla indietro, anche perché credo che, nella vita, il bene vada fatto a prescindere da quel che ti aspetti, a prescindere dai risultati che credi possano arrivare, soprattutto perché il bene che si fa torna sempre indietro, prima o poi, anche in altre forme. Tuttavia, mi viene davvero triste pensare che esista gente davvero spietata e senza nessun cuore: ho cercato di salvare le persone che amavo da loro stesse, e la cosa che ho ottenuto è stata solo ingratitudine, solo dolore e pomeriggi trascorsi a piangere senza che nessuno se ne accorgesse…

Ricordo quella volta che ho cercato in tutti i modi di far ragionare una persona che amavo, presa dalle sue decisioni, accecata dal suo egocentrismo che le impediva di comprendere a cosa stesse rinunciando. Ho provato in mille modi a cercare di ricordare tutto ciò che avrei ancora potuto fare per lei, ho provato a scriverle, a contattarla, ma niente. Solo silenzio. E mi sembra incredibile che possano esistere persone che si accontentano di rinunciare ad una persona disposta ad amarti per sempre, accettandoti per quella che sei, in nome del tuo maledetto egocentrismo, del tuo “amor proprio”, perché “devi fare carriera, devi diventare qualcuno”.

Non so se la carriera la farai, ed in fondo non ho niente nei tuoi confronti, forse perché provo ancora qualcosa per te, ma stai sicura – e ne sono certo – che nessuno al mondo sarà in grado di amarti come ti avrei amato io. Su questo puoi starne assolutamente certa!

Scrivi un commento