Figuraccia del maschio italico : in amore è troppo "veloce" (3 Minuti ...)


Gli Italici uomini , da sempre “must” della virilità , della mascolinità , incassano una gran bella figuraccia nel campo “sessuale” : sette milioni di italiani soffrono di problemi relativi a disfunzioni sessuali , e quel che è peggio che 8 su 10 non si rivolgono ad un medico ! Insomma , una figuraccia “Made in Italy”

Quello che più dovrebbe far riflettere gli uomini è il fatto che , sembra , le donne , al contrario dei maschietti , non appena capiscono che c’è “qualcosa che non và” , vanno subito da un medico per farsi controllare : cosa che , puntualmente , non accade tra gli uomini , che si rivolgono ad un medico almeno dopo due anni , trascurando così sintomi che possono essere anche importanti . Ma il dato maggiormente forièro di “malafigura” è il preoccupante (nonchè alquanto “pesante” psicologicamente per un uomo) “tempo record” di tre minuti : negli uomini che soffrono di disturbi legati alla sfera sessuale , questo è il tempo di un rapporto .
Ancor più interessanti , se possibili , sono le cause : sembra , infatti , che gli uomini che sono colpiti da questo tipo di patologie , non abbiano problemi prettamente “fisici” , ma tutto parte da una questione puramente “psicologica” : alla base di tutto , infatti , sembra ci sia il doversi confrontare con stereotipi e modelli di uomini superdotati , che portano l’uomo a non vivere più l’atto sessuale come un piacere , ma quasi come una condanna , riducendolo solo ad una prova fisica sempre con l’ansia del giudizio del partner . Proprio da ciò partono tutti i problemi di cui sopra .

Insomma , è ancora una volta la dimostrazione di quanto il genere umano sia sostanzialmente “fragile” , e di come basti poco per distruggere la propria autostima , quando invece basterebbe fregarsene di seguire uno stereotipo e vivere ueste esperienze come un piacere , ma mai come una prova di forza

33 Commenti

  1. Sono d’accordo, Dany. Si rovina spesso una delle cose più belle del mondo ingaggiando rivalità inesitenti, invece di godere appieno di un momento di intensa intimità.
    CIAO!!

  2. infatti è tutta una cosa psicologica…come se fare l’amore fosse un esame da superare…e il giudizio di chi sarebbe?quello di noi donne!?siam messi bene…penso anche che il modo di fare l’amore dipenda da come si sta insieme…ci si conosce…e si è tranquilli a proprio agio…poi quello che piace ad uno non piace ad un altro…cmq gli uomini tengono molto al giudizio e a non far brutta figura…noi donne siamo meno incasinate!!!che dici?miss

  3. Ragazze care , amiche mie ,
    sono concorde appieno con chi afferma che sia un fattore prettamente psicologico … Alle volte noi uomini abbiamo paura del giudizio del nostro partner , che magari può rimanere insoddisfatta delle prestazioni , quando invece potremmo anche farci meno “film” in testa e dare più fiducia al nostro partner che di certo , se ci vuole veramente bene , non ci giudicherà se qualcosa non và come deve andare o se c’è qualche defaillance , no ? Se c’è amore c’è anche comprensione , e non penso che una donna giudichi male il proprio partner solo perchè succede qualche piccolo intoppo ! Cavolo , siamo uomini mica robot ! :-)

    Bacini a voi :-****

  4. Molto divertente!

    Ancora non sono riuscito a scoprire l’autore di quella canzone postata da Federica.Sono certissimo di averla sentita ma dalle ricerche sembra inesistente.Tu ci hai più provato?

  5. Orca vacca, Giomba! Questa l’hai proprio azzeccata! E mi complimento anche per il coraggio e l’umiltà di ammettere una carenza che affligge gran parte dei “masculi” italici. Senza dubbio ci sono problemi legati più alla sfera psicologica che fisica. E penso che sia proprio l’anelito verso un “ideale” che poi è solo tale secondo una logica puramente maschile. Come donna posso dire solo che più dura e meglio è. Ma, comunque vada, che sia sempre pieno di passione e desiderio e mai un mero atto fisico. Che depressione, sennò!

    Grazie per i dettagli tecnici! Appena ho due minuti (forse stanotte, dunque) mi ci metto e se non mi riesce… beh… sentirai l’urlo! Ciao!

  6. Ciao dinzi : beh , anche se non avessi ammesso che alcuni uomini hanno di questi problemi , al mio posto lo avrebbero fatto le maggiori testate italiane , che oggi titolano sull’argomento nelle loro prime pagine ;-)

    Se serve aiuto , sai dove trovarmi :-)

  7. ciao giomba ti chiedo un aiuto… hai sentito che aboliranno le ricariche da 3 e 10 ? vodafone e poi aumenteranno tutti gli operatori le tariffe… sto proponendo di fare un bel pesce di aprile a tutti gli operatori… una giornata con cellulari spenti… però devi aiutarmi pure te… sei d’accordo con questa iniziativa? riesci a dirlo nel tuo blog e magari a tutti i tuoi amici blogger??? ne conosci tanti e poi sei famoso in rete… magari a te danno retta… fammi sapere qualcosa.. grazie lo stesso, qualunque sia la tua risposta… ciao

  8. Mmmmmmm gli uomini tra di loro parlano troppo dei loro genitali. Scattano inutili competizioni di misure…… e ci perde la misura del tempo. Lassamo stà va là.
    Buon fine settimana
    Smack

  9. Ops! Ho lasciato un commento non so dove! Mi si è aperto il tuo blog dal fondo. Strascichi della malattia temo. Tre minuti!?? 180 secondi.
    Ma siete sicuri? Ma chi è che risponde a sti sondaggi…. cioè con tre minuti non avvii nemmeno il motore. Ma italians doit better dove è andato a finire. Mah!

  10. mmmmmmh…per quanto la cosa sia legata a problemi fisici o psicologici per la donna…beh, insomma (momento di imbarazzo), cioè…è brutto. vive la cosa come un rifiuto anche se cerca di autoconvincersi che non è colpa sua.saluti e buon week

  11. La cosa ke mi fa sorridere è che c’è bisogno di un’inchiesta x sfatare certa mitologia… cmq una causa è l’apparato massmediatico, i vari programmi tetteculicosce. un salutone
    luana

  12. Ciaooooo!!!!
    Eccomi qui sono tornata….commento questo articolo perchè il grande fratello non lo seguo…però ho un amico andrologo che lavora da matti, questo per dire che qualcosa sta cambiando anche nella mente del maschio italico, anche se di solito i maschietti vanno dal dottore accompagnati dalla compagna, sintomo che magari è stata lei ad insistere…:-)
    Buona serata caro…:-)

  13. mi viene da pensare:ma se fosse questa la normalità?
    E se fisicamente l’uomo sia predisposto per i “3 minuti?”
    E se quello fuori dalle regole è l’altro,quello che …dura?
    Non tutti gli uomini si sentono messi alla prova o a confronto con altri.Molti hanno già una stabilità affettiva e sociale eppure hanno lo stesso “problema”.
    Non è che magari l’uomo essendo più legato al sesso propio come atto fisico,raggiunga prima il suo apice?
    Oppure è solo più…sensibile…In questo senso?
    Secondo me è una questione di numeri.
    L’uomo va crescendo,nel senso…
    Il primo amplesso 3 minuti,
    il secondo 6,
    il terzo 10……IL TERZO???!!!
    Ma si uomini,l’importante è riderci sopra!!!!
    p.s.durante NO!
    salutissimissimooooooo………..

  14. Ciao volevo dirti che mi sono fatto due risate leggendo il tuo articolo.
    Ma dove l’hai letta sta cosa dei 3 minuti? dalla canzone dei negramaro “3 minuti”?

    Ti correggo(no), non è patologico.

    Leggi qua… se ti interessa :-D (non arrabbiarti, sto scherzando)
    http://www.eiaculazione-precoce.it/cosa.htm

    Quando dici “basterebbe fregarsene di seguire uno stereotipo” ti contraddici, infatti con la frase “preoccupante tempo record di tre minuti” tu stesso crei uno stereotipo.

    Mi raccomando la prossima volta cita la fonte (in questo caso la rivista Topolino, viste le cazzate che hanno scritto).

    Ciao

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!