Google lancia le emoticon dedicate al mondo femminile

Google lancia le emoticon al femminile

Google sarebbe pronta a lanciare le emoticon dedicate al mondo femminile: l’iniziativa arriva a seguito di un tweet di Michelle Obama. I dettagli.

Google si mobilita, dopo un tweet di Michelle Obama

in cui la First Lady raccontava il suo desiderio di vedere le emoji di una ragazza che studia. Detto fatto: Google non se l’è fatto ripetere due volte ed ha subito messo in atto la creazione di un set di emoji mirate a ridurre le differenze di genere. Probabilmente, “Big G” sa bene che dove non arrivano le parole possono arrivare le immagini!

Attualmente, ad onor del vero, le donne sembrano essere abbastanza stereotipate nel mondo delle emoticon: appaiono come delle regine, quasi come delle star, sempre perfette, o, peggio ancora, appaiono vestite da sposa o intente a dipingersi le unghie, in una stramba accozzaglia di luoghi comuni che finisco con il non rappresentare il mondo femminile, come peraltro risultate da una recente ricerca realizzata da AdWeek, secondo cui il 92% delle donne che usano gli emoji non si sente per niente rappresentata!

Le nuove emoji, adesso, bilanciano la situazione, proponendo la versione sia maschile che femminile del giudice, del medico, del cuoco, del contadino, del musicista, dell’informatico, del meccanico e dell’idraulico: a questo nuovo kit di immagini sta lavorando un team formato da quattro dipendenti di “Big G” nonostante, lo ricordiamo, l’ultima parola sull’approvazione (o meno) delle nuove emoticon spetta all’organo preposto a tali scelte, ovvero l’Unicode Consortium, che dovrà deliberare se le nuove emoticon sono, realmente, valide e rappresentative, e, in caso di risposta affermativa, dare il via alla pubblicazione e all’utilizzo delle immagini sulle varie piattaforme.

Insomma: più equità per tutti, anche nel mondo delle emoticon. D’altronde, perché le pari opportunità non dovrebbero valere anche per il mondo informatico? ;-)

Scrivi un commento