Ho conquistato la mia libertà (e mi è costato tanto!)

Ho conquistato la mia liberta e mi è costato tanto

Ho conquistato la mia libertà (e mi è costato tanto!), perché la vita non mi ha fatto sconti, ma, di contro, ho deciso che non avrei potuto arrendermi!

Ho conquistato la mia libertà (e mi è costato tanto!), in termini di fatica fisica e mentale, in termini di sacrifici e di sudore, ma da sempre ho messo in chiaro a me stesso che non mi sarei arreso, comunque fossero andare le cose!

Ecco perché ho conquistato la mia libertà, i miei spazi, il mio tempo, decidendo cosa voglio e cosa non voglio fare, libero da sensazionalismi, da legacci, da paure e da pensieri ricorrenti: io sono libero di decidere quello che voglio e quello che non voglio, cosa sento e cosa non sento, dove stare e dove non stare. Ho conquistato la libertà di vivere nei miei spazi, nel mio tempo, in un mondo fatto come lo voglio io, che, logicamente, non sempre fila come vorrei, ma, quantomeno, riesce ad adeguarsi in maniera migliore a quello che sono e a ciò che aspiro!

Ho costruito i miei spazi con tanta, tanta, fatica, ma sono diventato libero di decidere del mio tempo, senza che nessuno possa dirmi cosa posso e non posso fare, dove posso e non posso andare: ho imparato la saggezza del cercare di decidere sempre nella migliore maniera possibile, anche quando è difficile, anche quando le scelte spettano solo, soltanto ed esclusivamente a te, e tutto questo mi è costato fatica per imparare, fatica per rendermi migliore, fatica per cercare di essere certo delle mie scelte e della mia vita!

Insomma: ci vuole tanto tempo e tanto sudore, ma si può diventare padroni di noi stessi e della nostra libertà. Basta solamente volerlo, non arrendendosi mai, anche quando la strada sembra veramente buia e senza uscita. E vi assicuro che accade tante, tante volte!

Scrivi un commento