Ho ricostruito la mia vita ripartendo dalle fondamenta

Ho ricostruito la mia vita ripartendo dalle fondamenta

Ho ricostruito la mia vita ripartendo dalle fondamenta, e posso dire che ne vado fiero, anche in quei momenti in cui rifletto ed osservo…

Ho ricostruito la mia vita ripartendo dalle fondamenta: ne vado fiero, perché so bene che non è stato facile, perché so quanta fatica mi sia costata e perché so quanto difficile sia stato ripartire da zero, ricostruire accantonando i resti, le macerie di un tempo che ho vissuto e che è passato, distruggendosi. Colpa mia, colpa di altri: non importa. Semplicemente è passato, se n’è andato e non è più tornato, e forse era davvero così che le cose dovevano andare!

In fondo, nulla è stato vano, men che meno quel sacrificio che tanto dolore m’è costato: era l’unico modo sensato, probabilmente, per ripartire verso una vita migliore, verso una vita vera, verso una vita degna di essere chiamata tale, che no ti nasconde ne ti risparmia nulla, è vero, ma che ti da la certezza di essere una vita VERA, senza illusioni, senza chiacchiere inutili, senza pregiudizi, senza false idee nate da emozioni vissute in pieno e terminate nel dolore del rifiuto, negli addii che non erano contemplati ma che sono esistiti.

Forse, è anche la vita che preferisco, che può anche farti del male, certo, ma sai che è vera, ma sai che puoi osservarla con la fierezza di chi sa di aver costruito qualcosa con il proprio sudore, con la propria, costante, fatica, con il proprio bisogno di ricominciare, senza mai essersi risparmiato niente, e posso dirlo forte: rabbia, dolore, dispiaceri, risate, lacrime, gioie, pensieri, riflessioni, paure. Ed ogni cosa mi è servita, per crescere, per diventare una persona migliore e per costruire una vita davvero a misura di me!

E allora, non posso che essere fiero del lavoro che ho fatto, perché, SI: non a tutti è concesso il lusso di costruirsi una vita modellata su di se!

Scrivi un commento