Ho smesso di credere che "questa volta sarà quella giusta"!

Ho smesso di credere che questa volta sarà quella giusta

Ho smesso di credere che “questa volta sarà quella giusta”! Ho smesso di crederci perché ne ho viste e sentite decisamente troppe per crederci ancora…

Ho smesso di credere che “questa volta sarà quella giusta”! L’ho fatto, sopratutto, per non soffrire più, perché ne ho viste e ne ho sentite fin troppe, e perché, probabilmente, sono stanco di correre appresso ad illusioni che, a conti fatti, si rivelano bellissime perdite di tempo (e di salute!), meglio se farcite di tristezze, amarezze varie, finali decisamente sui generis con la risultante finale di un nulla che, di fatto, ti resta tra le mani (e nella mente!)

Si, credo che, fondamentalmente, mi sono proprio rotto le scatole (e non soltanto quelle) di andare appresso ad illusioni e storie che vivono, grandissime, in aspettative che non hanno mai un riscontro nella vita di ogni giorno, ma, al contrario, ti fanno quasi rimpiangere anche solo di aver pensato di poter lontanamente cominciare una storia, mezza storia, con una persona!

Quello che, di fatto, rimane concretamente è solamente un dolore fatto di vuoto, di tristezza, di amarezza, di continui pensieri e continui sentirsi inadatti ed errati, anche in precise volte in cui, a conti fatti, non c’entri neppure lontanamente con l’epilogo della vicenda. Ma tu no: tu continui a pensare che sia anche e soprattutto colpa tua se le cose sono andate in quel modo, e ti vai sempre più convincendo che non cambierà mai niente.

E se, miracolosamente, cambia qualche cosa, ti ritrovi ad essere per nulla ottimista, quasi pronto a ricevere il merdone che arriverà, perché… Si: il merdone arriverà prima o poi. Ecco perché, a conti fatti ho deciso di non credere più in nulla che mi si pone davanti, di viverlo, senza ombra di dubbio, ma di non avere nessuna aspettativa. Probabilmente, sono troppo razionale per riuscire a fare finta di nulla!

Scrivi un commento