Ho annodato la storia di un anno d'amore dietro l'odore del bagnoschiuma ...


I tempi cambiano , ma le realtà intorno a me restano le stesse .
Ieri sera , tra i mille pensieri che si spandevano nel buio della stanza , e nel vento gelido di una serata di pioggia e ricordi , ho riletto quelle frasi che mi scrivevi tu …
Mi sono “rituffato” nelle lettere che mi scrivevi quando mi amavi , qunado mai avresti pensato d’impormi di chiamarti “la tua ex” , di non pensare più al futuro insieme : mentre le leggevo , saliva piano da quelle lettere il tuo odore fresco , quello stesso odore che non sento più ormai da sei mesi , che non riesco più a trovare in me e intorno a me , ma che è rimasto , come d’incanto , immortalato in quelle frasi scritte con la tua splendida calligrafia , bella come eri tu , dolce e chiara come l’acqua fresca di un ruscello …
Leggendo quell’odore saliva e piano piano colorava il mio tempo e le mie emozioni , che per un istante hanno rivissuto quella sensazione di batticuore che avevo solo quando ti abbracciavo , che sentivo soltanto quando ti stringevo , ti toccavo , quando sentivo che eri mia e di nessun’altro . Eri il mio amore , il mio grande amore , quello che mai mi avrebbe lasciato da solo , anche se poi è stata solo illusione e speranza , perchè la triste realtà è quella che poi ho vissuto fino ad adesso …
Forse perchè talvolta le coincidenze uniscono due cuori che sono lontani e si perdono nel tempo , è successa la stessa cosa a te : quando pochi giori fà ho sentito di nuovo l’odore del bagnoschiuma che usavi tu , quella stessa fragranza che si espandeva dal bagno per tutta la casa , quando uscivi dalla doccia ancora bagnata e mi stringevi forte a te , sul tuo seno ancora bagnato , e mi divertito a baciare il tuo collo così profumato , soffice , morbido , sul quale avrei voluto addormentarmi e passare il resto del tempo che sarebbe rimasto tra noi , e vivere baciandolo e accarezzandolo quando ne avrei avuto bisogno ….
Non lo so perchè , ma quando ho sentito di nuovo quell’odore , ho cominciato a piangere di disperazione perchè so che quel che ho perso non lo avrò mai più , e credo che anche a te sia successa la stessa cosa , anche tu forse hai pensato di avermi perso e di non poter mai più sentire l’odore della mia pelle su di te , del mio viso quando mi baciavi sotto la pioggia , quando mi accarezzavi piano nella sera , sdraiata sul letto insieme a me , e pensando al nostro futuro insieme , alle speranze di una vita d’amore giocando sui nomi del nostro bambino , riflettendo su quanto fosse imnportante per noi quell’amore che si è cancellato ormai …

… E dietro l’odore del bagnoschiuma ho annodato la nostra storia d’amore …