I've got you under my skin


Non lo so perchè , ma è da questa mattina che canto questa splendida canzone di Frank Sinatra .
Bella , decisamnte molto bella : sarà perchè è una di quelle che mi reesce meglio , e una di quelle che quasi sempre fa colpo su ogni ragazza che ascolta la mia voce (dicono che ho una bella voce : sarà così ?) , ma sopratutto perchè è una di quelle belle canzoni che mi fanno pensare all’amore .
Non so cosa ne pensate voi , ma quando penso all’amore rimango bloccato e con la mente comincio a viaggiare ed immagino il cielo azzurro di un amore che risplende piano , ed il sole bacia la strada arroventata , mentre accanto a me il mare risplende piano , e le onde si infrangono piano sulla spiaggia , mentre cammino piano su quel sogno , e nell’aria sento l’odore dei gelsomini e dei sogni che scivolano su di me , come una goccia che scende piano dal cielo , come il vento che accarezza lo sguardo di chi ama , e vive nel silenzio di mille giorni senza fine .
Piano le onde arrivano sulla spiaggia , e una dolce brezza calda arriva su di me , e quel bel sole caldo splende alto da dietro le montagne , mentre all’orizzonte vedo la campagna , le margherite ed i gelsomini , che spaziano verso l’infinito , fin dove lo sguardo si perde all’orizzonte .
E così , volo con la fantasia nel pensare che quell’amore che era su di me ormai vola troppo lontano da questo mio cuore che ne avrebbe tanto bisogno , e mi ritrovo con una rosa rossa tra le mani mentre immagino che quei petali siano le labbra della persona che amo , di quell’angelo immensamente bello che ormai vola alto nel cielo limpido del tempo e delle giornate che ormai dividono i nostri cuori .
Non sento più la sua carezza calda al mattino , non sento più il suo cuore sul mio , e mentre porto al viso le mie mani immaginando che siano le sue , rivedo le immagini che hanno incorniciato questo nostro amore così bello , e una carezza di malinconia e silenzio si posa piano su di me , e le lacrime rigano il mio viso , e nel silenzio di ua spiaggia vuota risuona ancora la sua voce , come il vento che mi accarezza silenzioso , e come quelle onde che cancellano il ricordo di quell’amore , che ormai si scolorisce nel pensiero di quell’angelo , del mio angelo , che mai più avrà per me quell’amore così bello , che sapeva illuminare la mia anima come nessuno aveva mai fatto … e come nessuno fà più …

8 Commenti

Scrivi un commento