Il Disturbo D'Ansia Generalizzato, questo sconosciuto

Il Disturbo D Ansia Generalizzato questo sconosciuto

Il Disturbo D’Ansia Generalizzato, questo sconosciuto (o forse no): ma com’è vivere con il DAG? Ve lo spiego con un video sul mio Canale YouTube!

Il Disturbo D’Ansia Generalizzato, questo sconosciuto, anzi, neanche troppo direi, specialmente se si considera che è un disturbo estremamente presente e routinario tra la popolazione nazionale ed internazionale, ma di cui non si parla spesso, oppure – non so perché – di cui si ha vergogna a parlare, forse perché si teme di dover affrontare il giudizio altrui, o forse perché potremmo essere visti, agli occhi degli altri, come malati, pazzi o deboli.

Ebbene, io, personalmente, me ne strafrego del giudizio degli altri, e ho pensato bene – vivendo in prima persona questa particolare situazione, di raccontarvi che cos’è il Disturbo D’Ansia Generalizzato e cosa significhi vivere e convivere con il DAG: per carità, viene definito disturbo, ma alla fine non lo considererei nemmeno come tale, anche perché la parte più fastidiosa è da considerarsi quella relativa alle somatizzazioni corporee e fisiche che un eccesso di questa emozione comporta.

Di quale emozione sto parlando? Ma naturalmente dell’ansia! Ah perché, non lo sapevate? L’ansia non è una malattia, l’ansia non è un disturbo: l’ansia è UN’EMOZIONE, come la gioia, la rabbia, il pianto, il riso, la tristezza, l’allegria e via discorrendo. Partendo da quest’assunto, appare chiaro che non puoi “guarire” da un’emozione, ma puoi imparare a conviverci!

Nel video che ho creato e pubblicato sul mio Canale YouTubeinfatti, vi spiego e vi racconto cosa significhi convivere con questo particolare stato di cose, quali conseguenze comporta, quali malesseri e come affrontare il tutto, ricordandoci sempre che nulla è pericoloso per la nostra salute, tranne quelle sensazioni così brutte che – ahimè – talvolta si provano. Sono brutte, certo, ma non sono affatto pericolose!

Vi invito alla visione del video che trovate qui sotto: ditemi cosa ne pensate e se anche voi, in qualche modo, vi rivedete in quanto raccontato nel video!

Scrivi un commento