Il dramma della povertà : rubare per fame

Qualche settimana fà , i giornali hanno dato seguito ad una triste notizia , segno di una povertà sconfinante e desolata , triste e gelida : un anziano ha rubato un pacco di pasta e un pezzo di formaggio perchè , senza soldi , aveva fame …

Quando ho sentito questa notizia , ho subito avuto voglia di piangere : ho immaginato quell’uomo , che non è un ladro , ma solo una persona che ha fame , e non ha soldi per mangiare , e ho immaginato come potesse sentirsi , cosa possa provare …
Mi viene da piangere e m’intristisco sentendo notizie come questa , segno che qualcosa che non và c’è , che qualcosa deve cambiare : quel povero uomo , scoperto , è scoppiato in lacrime , e ha detto : "è il 25 del mese , come faccio ad andare avanti ?"
Mi è sembrato quasi di vedere l’immagine di un bambino che ruba innocentemente , senza cattiveria : ho provato , per un istante , cosa possa aver provato quell’uomo , quanta tristezza , quanto freddo , e quella sensazione di abbandono nel sapere di non avere soldi per andare avanti , di non avere un pezzo di pane da mangiare , di essere solo e abbandonato .
E’ segno che molte , troppe cose devono cambiare e migliorare : non è giusto che gli anziani si ritrovino a vivere queste situazioni ! Sono persone che hanno bisogno di un aiuto concreto , sono persone che non possono vivere così !
E’ una notizia che mi ha dato tanto sconforto , che mi ha reso triste e mi ha lasciato senza parole : una fotografia di un sistema "bacato" , di un anziano che ruba per fame , non per cattiveria . E’ la fotografia di un impoverimento globale , di anziani che han lavorato per una vita , e si ritrovano adesso a dover patire la fame , dopo aver lavorato una vita , rincorrendo , un giorno , di poter essere felici e poter , almeno , stare sereni dopo una vita fatta di stenti e sacrifici . E’ segno che certe situazioni non han bisogno di parole …

E’ la fotografia di una vergogna , e del silenzio che aggiungo , perchè queste immagini non han bisogno di parole …

10 Commenti

  1. Sono cose che accadono molto più di frequente di quanto si possa immaginare.

    E se le vai a raccontare ai nostri ineffabili politici ti senti rispondere che in Italia la povertà non esiste.

    E ti sfoderano con il loro sorriso più raggelante le statistiche nazionali sul possesso dei telefonini.

    Hai ragione! Viene proprio da piangere.

  2. A me risulta che la notizia dell’anziano che ha rubato un pacco di pasta sia una bufala di un giornalista che poi è stato giustamente licenziato. Ma ti informi prima di scrivere gli articoli? :-)

    Scherzo, in fondo non è importante che la notizia sia falsa. Tanto uno in più o uno in meno non è nulla in confronto a milioni di poveri. Nella foto potevi tranquillamente mettere un ragazzo italiano non di colore, andava bene uguale! Tu parli degli anziani ma i giovani? Quanti ragazzi a 30 anni hanno messo abbastanza soldi da parte per affittare la prima casa in modo che le agevolazioni per i “bamboccioni” non siano di fatto inutilizzabili? Facciamo un confronto del rapporto costo della vita/salario tra prima e dopo l’euro (con ciò non voglio darla vinta a Silvio sull’euro…) Non è per cinismo nei confronti degli anziani in pensione che dico che a un paese serve forza lavoro per andare avanti, e magari occupando i giovani possiamo metterli in condizione tra l’altro di aiutare e mantenere gli anziani… Parole al vento, ma io vorrei che la soglia dei 30 anni sia alzata a tipo 35, tanto per cominciare

  3. Effettivamente il post era “ibernato” nelle bozze da un mesetto circa :-D

    Ad ogni modo , aldilà di tutto , ci sono tante cose che andrebbero riviste , ma proprio tante … E comunque il problema pensionistico è solo il sintomo di un problema di fondo che andrebbe risolto … O no ? :-)

  4. A parte il fatto che la notizia era falsa ed appositamente costruita, ciò non toglie che certe pensioni ed ancor peggio, certi stipendi non siano sufficienti alla decente sopravvivenza. Per non parlare della precarietà, così amata dai governi di tutti i colori, ma così deprimente per chi è obbligato a sottostarvi.
    Debbo sinceramente dire che lo schifo dilaga a più non posso. Purtroppo lo dico a ragion veduta, perchè mi occupo del mondo del lavoro e di orrori ne vedo sempre di più. Uffa!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!