Il terribile sentore di essere stati traditi : Parte #2


(Sottotitolo : “Se qualcuno può capirmi si faccia avanti !”)

Perchè non si capisce la rabbia e il dolore del tradimento ?

Avete presente quel dolore quando , camminando in giro , per le vetrine , i viali e i lampioni del corso , vi vedete arrivare incontro orde di ragazzi felici , che si bacinao piano , che si accarezzano , e pensate che solo un anno fà anche voi stavate facendo lo stesso , in una città straniera , e adesso sei da solo , come un cane bastonato , senza padrone e senza più un sentimento che ti unisce ad un altra persone , o meglio a quella persona che vorresti ancora accanto a te , ma tanto sai gia che lei ha un altro , e ce l’ha da molto tempo … Chi lo riesce a capire ?

Avete presente quella rabbia nel pensare che è passato esattamente un anno da quando eravamo felici , da quando eravamo stretti , uniti in mille abbracci , e adesso , a distanza di un anno , tutto è così diverso , trementendamente diverso … Chi lo riesce a capire ?

Avete presente quel bisogno di carezze , quelle paure per il tempo che corre , ma sopratutto , quell’incredulità sul viso e nel cuore se , appena un anno fà , qualcuno avrebbe detto “sai , tra un anno non sarete più nulla , l’uno per l’altro … Sarete due semplici estranei …” Chi lo riesce a capire ?

Perchè non ho amore ? Perchè devo sempre ricevere questo trattamento , e i miei sentimenti devono sempre soffrire insieme a me , mentre so che invece lei non soffre , perchè tanto ormai ha gia chi la consola e la rende felice …
Quella frase , “la persona che mi rende felice e mi fa sentire importante non sei tu” , brucia dentro più di un pugno in un occhio , più di un calcio in faccia , più di un pugnalre che trafigge dentro …
Fa male vedere adesso la realtà , questa realtà tra noi … Chi lo riesce a capire ?

E pensare che un anno fà ,
eravamo insieme a dirci “non ci lasceremo mai” , a darci baci e carezze , stretti , uniti in caldi e morbidi abbracci che ci facevano tanto bene , che ci facevano stare bene , mentre guardavamo le vetrine ed entravamo nei negozi , come la gente importante , come coloro che sono felici … Ma la realtà è dura e fa male , tanto …

Chi lo riesce a capire ?

Riferimenti: La prima parte dei pensieri …

Scrivi un commento