Immaginare un mondo migliore ... Insieme ...


… Non è difficile …
Basta solo impegnarsi reciprocamente , dare una mano perchè la vita continui ad andare avanti , aiutare chi ha bisogno , chi soffre , chi non riesce ad essere felice , ma ha bisogno di una mano da stringere .
Chi soffre , chi ha paura di affrontare la vita solo perchè tutti lo accusano di essere “diverso” .
Ma di verso … Perchè ?
Solo perchè non la pensi come me sei diverso ? Solo perchè hai dei limiti sei diverso ? Solo perchè sei diversamente sei diverso ?
No , non è questo che ci rende diversi …
Ci rendono diversi tante cose , tanti modi di vedere le cose , ma non è il colore della pelle che ci rende diversi , che ci rende più o meno uniti .
Immaginare un mondo diverso non è difficile : basta solo impegnarsi per far si che l’amore c’insegni come vivere , e sperare che il domani sia migliore , sperare che domani un cuore avrà un altro cuore da abbracciare , da stringere a se , da amare , e in fondo lo spero anche io ….

“Perchè domani sia migliore , perchè domani ….”

Strada facendo
(Claudio Baglioni)

Io ed i miei occhi scuri siamo diventati grandi
insieme
con l’anima smaniosa a chiedere di un posto che
non c’è
tra mille mattini freschi di biciclette
mille più tramonti dietro i fili del tram
ed una fame di sorrisi e braccia intorno a me
io e i miei cassetti di ricordi e di indirizzi che ho
perduto
ho visto visi e voci di chi ho amato prima o poi
andar via
e ho respirato un mare sconosciuto nelle ore
larghe e vuote di un’estate di città
accanto alla mia ombra nuda di malinconia
io e le mie tante sere chiuse come chiudere un
ombrello
col viso sopra al petto a leggermi i dolori ed i miei
guai
ho camminato quelle vie che curvano seguendo il
vento
e dentro a un senso di inutilità…
e fragile e violento mi son detto tu vedrai vedrai
vedrai
strada facendo vedrai
che non sei più da solo
strada facendo troverai
un gancio in mezzo al cielo
e sentirai la strada far battere il tuo cuore
vedrai più amore, vedrai
io troppo piccolo tra tutta questa gente che c’è al
mondo
io che ho sognato sopra un treno che non è partito
mai
e ho corso in mezzo ai prati bianchi di luna
per strappare ancora un giorno alla mia ingenuità
e giovane e violento mi son detto tu vedrai vedrai
vedrai
strada facendo vedrai
che non sei più da solo
strada facendo troverai
anche tu un gancio in mezzo al cielo
e sentirai la strada far battere il tuo cuore
vedrai più amore vedrai
e una canzone neanche questa potrà mai cambiar
la vita
ma che cos’è che ci fa andare avanti e dire che
non è finita
cos’è che ci spezza il cuore tra canzoni e amore
che ci fa cantare e amare sempre più
perché domani sia migliore, perché domani tu
strada facendo vedrai

24 Commenti

  1. si è diversi per nascita ed è giusto che sia così!
    siamo “unici” nel nostro genere come lo è ogni “amore” che diamo e percepiamo dalle diverse persone con il quale siamo stati.
    una buona giornata,
    Simo.

  2. che bello qst post dany…sarebbe bello se tutti la pensassero così….eh? invece purtroppo c’è ancora tanta insofferenza tra i popoli, e non solo, io vedo tanta insofferenza anche per chi è diversamente abile, sia che esso lo sia fisicamente o psicologicamente…ma spero che un giorno queste menti capiscano, che sarebbe piu blu il cielo senza inutili e falsi pregiudizi!
    un abbraccio a te e anche ad amy

  3. Si Dany…dovrebbe essere proprio così!
    Qui (nel blog) stranamente di mani tese ne vedo tante, non so qunto siano reali, ma quelle sincere sono un miracolo continuo..
    Io cerco di fare il possibile nella mia vita reale ed anche qui, come molte persone fanno con me…ma continuo a nn sopportare atteggiamenti che incontri ogni giorno sul tuo cammino…e pensare che basterebbe così poco! Soo un sorriso, un semplice sorriso.

Scrivi un commento