In fondo, bisogna soltanto vivere!

In fondo bisogna soltanto vivere

In fondo, bisogna soltanto vivere: a volte spaventa, a volte fa paura,m a volte affascina, a volte ti lascia interdetto, ma è, semplicemente, la vita!

In fondo, la sola cosa da fare è vivere: non sempre è una passeggiata, e a volte – me ne rendo conto – vivere fa paura, specialmente in determinati frangenti, in cui non sai bene cosa sarà, cosa accadrà… Ma è maledettamente affascinante: vivere è una grande esperienza, un grande ed eterno brivido in cui non sai cosa accadrà dopo poco tempo, ed è questo che la rende splendidamente superba da vivere giorno dopo giorno, non fosse altro che per scoprire quel che verrà, quel che costruiremo!

Certo, non sempre fila tutto liscio, ma a ben pensarci che gusto ci sarebbe nel vivere la monotonia di una vita perfetta, senza un brivido, senza un imprevisto, senza quel minimo di avventura che ti si pone davanti quando, ad esempio, devi fare una scelta, quando devi comprendere, quando devi cercare di osservare, di capire?

E poi, quel che ci appare criptico ad una prima vista, magicamente, diventa chiaro e limpido come l’acqua con l’andare del tempo: non è, forse, una cosa stupenda sapere che il tempo ti darà delle nuove consapevolezze e delle nuove certezze, che acquisirai soltanto avendo la pazienza di aspettare e vivere giorno dopo giorno?

Forse sono io che vedo le cose in quest’ottica, ma la vita è davvero un’avventura fantastica, in cui scopri cose che neppure tu sapevi di conoscere, in cui ti rendi conto di avere una forza che neanche sapevi di avere, e, spesso, scopri quando sia stronzo chi ti circonda… Ma fa tutto parte del gioco: vivere è davvero bello, vivere ti da veramente gioia e “serendipità”, ovvero quella stupenda capacità di sorprendersi, ieri come oggi, anche di ciò che conosci, e che – spesso – ti rendi conto di non aver mai conosciuto abbastanza!

Scrivi un commento