Incontro ad un dolore silenzioso

Incontro ad un dolore silenzioso

Incontro ad un dolore silenzioso, anche se sai che lo sentirai, anche se sai che soffrirai, anche se sai che, però, non vuoi far finta di niente…

Incontro ad un dolore silenzioso, nonostante tu sappia perfettamente che ne soffrirai, che ne starai male, ma nonostante tutto andarvi ugualmente incontro, anche se niente, in fondo, c’è davvero da prendere, come quelle sere di silenzio e di dolore, quando tutti festeggiano, si divertono, sono felici, e tu sei solo, a camminare lungo strade deserte, dove solo qualche macchina sfreccia, veloce, con dentro una coppia di giovani, magari pronti ad andarsi a divertire, spensierati.

Cammini lungo marciapiedi silenziosi, e ti rendi conto di quanto tu sia solo in mezzo a quel niente, in mezzo a tutta quella gente felice, in mezzo a tutte quelle persone che hanno una compagnia: talvolta incontri qualcuno, solo come te, che cammina in direzione contraria alla tua, e che, forse, sta tornando a casa, a combattere la sua battaglia silenziosa.

Cammini lungo questi marciapiedi, e dalle case senti le TV accese, le persone a cena, le famiglie che ridono, odore dalle cucine, bimbi che piangono, gente affaccia ai balconi che sorseggia un caffè, che racconta la propria settimana lavorativa, e tu non puoi far altro che guardarti intorno e cercare di trovare respiro, mentre tutto ti ricorda, maledettamente, tutto, ed ogni angolo sembra volerti raccontare una storia del tuo passato, come miliardi di fotografie, di ricordi, di istantanee, di momenti che hai vissuto e che sono rimasti immortalati, frizzati, ghiacciati nella mente e davanti agli occhi.

E tu cerchi di fare finta di niente, e tu cerchi di guardare avanti, e tu cerchi di guardare oltre, ma nessuno vede che piangi mentre cammini: in fondo è notte, e lungo i marciapiedi bui nessuno si accorge di te, nessuno si accorge del tuo dolore silenzioso…

Scrivi un commento