Influenza Suina : "Virus Mediatico" o vero pericolo ?

Si fa un gran parlare , in questi giorni , della cosidetta "Influenza Suina" , nota come "Influenza A" , il virus che , partito del Messico , si sta allargando a macchia di leopardo in tutta Europa . Ma il pericolo è reale o si tratta più di una "psicosi" che tende ad ingigantire i fatti ?
Ragionando ,
il virus non è poi così "violento" come sembra : spesso , infatti , le stesse persone contagiate dal virus non si accorgono nemmeno di averlo contratto , rivolgendosi alle autorità mediche quasi in fase di guarigione , come accaduto nei quattro casi di contagio in Italia (Edit del Giomba : nelle scorse ore si è registrato un quinto caso di contagio in Italia , N.D.Giomba) , in cui tutti i pazienti rispondono positivamente alle cure (basti pensare che , addirittura , il primo contagiato , a Massa , è già stato dimesso ! N.D.Giomba)
Insomma : i sintomi sono quelli di una normale influenza , con dolori articolari , tosse e mal di testa . La malattia , spesso , viene contratta da persone che sono state in Messico e sono poi arrivate in Italia . La profilassi prevede l’uso di farmaci antivirali e l’isolamento per un’arco temporale di sette giorni .

La preoccupazione , quindi , è esagerata ?
Non si riesce a capire bene : da un lato ci sono le rassicurazioni , da un’altra i ragionamenti di chi dice di non sottovalutare gli allarmi .

Forse ,
si può pensare che i media abbiano ingigantito un pò la situazione , magari per una sorta di "unwitting bias" , di "distorsione involontaria" della notizia tendente ad ingigantire gli eventi che accadono .
Le conseguenze hanno ripercussioni dirette sull’economia : i consumi di carne di maiale e di salumi sono calati del 10 % , nonostante si è detto più volte che la carne di maiale Italiana è sicura , e comunque il virus non si trasmette tramite il cibo .
C’è anche da dire , a onor del vero , che il 72 % degli Italiani non ha comunque modificato le sue abitudini alimentari , segno che non c’è una vera e propria psicosi o un’allarmismo generalizzato , quanto un ragionamento sensato che porta a non esagerare !

Insomma : non si riesce bene a capire se dobbiamo preoccuparci o no , se si tende ad ingigantire o davverogli allarmi devono tenerci "in guardia" . Quel che è certo , è che gli Italiani non sembrano poi così preoccupati . Vedremo come andrà a finire !

 

 

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No cliccando sull’immagine.

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

 

2 Commenti

  1. Io penso che i giornalisti esercitino il vero terrorismo mediatico. Ingrandiscono sempre di più e la gente ci crede e si fa le paranoie…oddio, sarà pur vero quello che succede, ma i fatti vengono ingranditi davvero molto..
    ciaoo!!

Scrivi un commento