L'Eredità di Giovanni Paolo II


Papa Giovanni Paolo II , al secolo Carol Woytila è morto . La sua vita terrena è terminata alle ore 21.37 del 2 Aprile 2005 , quando il suo cuore ha smesso di battere , e ha posto fine al suo dolore e alla sua agonia .

Giovanni Paolo II è stato decisamente un grande uomo , una grande personalità del nostro tempo .
Ale ore 21.37 di sabato sera , il mondo è rimasto per lunghi , interminabili secondi , in silenzio , quando è stata annunciata la sua morte , e la notizia , da Piazza San Pietro a Roma è rimbalzata via via per tutto il mondo , per tutti i principali Network televisivi .
Le prime reazioni dal Presidente della Repubblica , Carlo Azeglio Ciampi , che subito appare in un messaggio televisivo , visibilmente provato per la morte del grande uomo che è Carol Woytila . Un uomo , una personalità con la quale ha più volte scambiato discorsi , sorrisi : un amico , una grande persona .
L?emozione era parecchio visibile sul suo volto .
Rapide arrivano le reazioni dal mondo politico , dal premier Berlusconi , dal leader dei DS , Fassino , dal Senatore Andreotti , da tutto il mondo della politica , dalla maggioranza e dall?opposizione , uniti sotto lo stesso dolore , sotto lo stesso pensiero , sotto la stessa voce , che urla e acclama “Giovanni Paolo” .
Dal mondo arriva il cordoglio di George Bush e della moglie , di Jacques Chirac , di Tony Blair , e rapidamente le bandiere vengono esposte a mezz?asta in tutto il mondo .
Un?ora dopo l?annuncio , cominciano a suonare a morto le campane in tutte le chiese . Anche a Cracovia , la Terra del Papa , le campane annunciano la fine del dolore di quest?uomo .
Intanto , la capitale si affolla di persone che vogliono rendere omaggio al Papa : le agenzie stimano circa 100.000 persone a Roma , via della Conciliazione viene bloccata , Piazza San Pietro è gremita , piena di gente .
Intanto , nella stanza del Santo Padre si accende la luce , che era rimasta spenta per lungo tempo .
E? tardi ormai , sono quasi le ventitré : il Governo Italiano proclama tre giorni di lutto nazionale , quello polacco addirittura sei .
Si vocifera sulla data dei funerali del Santo Padre , mentre le prime testate giornalistiche sfornano i titoli a piena pagina , che annunciano la fine di un papato lungo ventisette anni . La fine di un capitolo importante della nostra storia .
Ormai le lacrime continuano a sgorgare dal viso di tutti , giovani e anziani , credenti e non , vicini e lontani , uniti dallo stesso dolore per colui che ha saputo unire tutto il mondo .
Siamo ormai giunti a mezzanotte . Ricominciano le preghiere per il Papa , e la folla continua ad aumentare , sempre di più .
E? tardi ormai , ma la folla non accenna a diminuire , e sempre più alto s?innalza il grido di chi acclama il Papa .

Si conclude così un capitolo importante della storia mondiale . Un capitolo firmato da Giovanni Paolo II
Giovanni Paolo II ci lascia una grande eredità , di cui tutti dovremmo far tesoro , ma soprattutto una persona : il suo successore .
Il Papa lascia a noi il compito di continuare il grande progetto che lui stesso ha portato avanti per ben ventisette anni : il progetto della pace . Unire tutto il mondo , fermare le guerre , il sangue , l?odio , la violenza .
Tutti noi , soprattutto i giovani , che saranno gli uomini del futuro , dobbiamo impegnarci per portare a termine il grande progetto che Carol Woytila ha difficilmente portato avanti , lottando anche contro la sua malattia , contro il dolore .
Il suo successore ha un compito davvero difficile e impegnativo , che grava per intero sulle sue spalle : riuscire a portare a compimento il “disegno” che Woytila ha pensato , ha creato .
Noi giovani possiamo aiutarlo in questo , lottando , giorno dopo giorno per la pace , come ci ha insegnato il Santo Padre in venitsette anni di pontificato .
Giovanni Paolo II si è abbandonato al volere di Dio , felice per tutto ciò che sapeva sarebbe accaduto : più volte , infatti , ha affermato di non aver paura della morte perché , come ogni buon cristiano credente dovrebbe pensare , dopo la morte la vita continua . La vita sulla terra è solo un “preambolo” , è soltanto l?anticamera della vita eterna .

L?angelo di Dio è volato nella camera del Santo Padre , e lo ha portato con se , verso il regno dei cieli .
Giovanni Paolo , prima di morire , ha guardato verso la finestra ascoltando i giovani che lo acclamavano . La sua ultima frase è stata “Amen” .

Ciao Papa , ci mancherai . Siamo certi del fatto che nessuno sarà più come te , non esisteranno su questa terra altri uomini come te , così fraterni , così familiari , così vicini al popolo mondiale . La tua missione su questa Terra è finita . Tutto il mondo ti ricorderà per sempre , e per sempre sarai nei nostri cuori .

12 Commenti

  1. Dai su : penso non sia il momneto di fare critiche .
    Questo è per tutto il mondo un momento delicato .
    Se iniziamo a criticare ciò che sta succedendo , beh … non è il momento !

  2. ” E adesso chi corriggeremo!…che grande Uomo…che grande Padre…quanto Amore e Misericordia hai donato a tutto il mondo con la Tua profonda e sincera umiltà…
    Ti voglio tanto bene e ti porterò per sempre nel mio cuore…hai accompagnato tutta la mia giovinezza e devo dire che mi hai fatto capire quanto è grande l’Amore di Dio e quanto è importante non avere paura di amare nel profondo dell’anima e di non temere di ascoltare la Voce del Signore…Ciao Caro Papa

Scrivi un commento