L'irresistibile leggerezza nel sapere di essere migliori

La leggerezza nel sapere di essere migliori di molta gente è qualcosa che riesce a farti stare bene !
Sono piccole soddisfazioni che sanno darti la forza di andare avanti , sapendo di certo che c’è gente che è molto più in basso di te !
Basta guardarti in giro : la gente si "scanna" , si "scorna" tra di loro in preda a banalismi puerili , e tu ? Tu che invece sei superiore , e li guardi dall’alto in basso (facendo sempre attenzione a non pestarne nessuno : è il rischio che si corre quando si guarda dall’alto in basso quei piccoli puntini sul terreno N.D.Giomba :-) , e ridi , ridi come non hai mai fatto , perchè finalmente hai capito qual’è il segreto …

Purtroppo , non a tutti è concesso di capire quale sia il segreto , ma è anche vero che , e questo è normale , "si fa quel che si può" , e sempre in tema di battute … C’è chi può e chi non può … Io posso :-D

Ah , P.S. : prima che mi dimentico – e comunque ci sono tanti modi per avere delle rivincite … Questo è gia uno dei tanti ;-)

26 Commenti

  1. piccola correzione, la frase che tu citi e che fu detta da un presidente di una società di calcio di serie A (probabilmente fu massimino del catania) non diceva “c’è chi puo e chi non puo… ed io posso!!!” ma c’è chi puo e chi non puo… ed io puo!!!, altrimenti non sarebbe mai passata alla storia… :-)

    viva i migliori :-D

  2. Premetto che non c’è l’ho con nessuno in particolare….ne tantomeno con Dany ^^…(non avrei motivo) ma la superiorità nel credersi migliore è una cosa che personalmente non sopporto……sopratutto se c’è da ridere in faccia….è una cosa inaccettabile per me… il discorso sarebbe lungo ma inpoche parole ho espreso il mio pensiero ^^

  3. Amichetta mia , però non puoi negare che il sentirsi superiore alla puerilità , beh … E’ una cosa meraviglisoa , o no ? :-D E poi noi sappiamo taaaaaaaaaanto su questa cosa , vero ? :-D Ghghghgh , meglio che ci stiamo zitti :-D

  4. “Mentre un leone dormiva in un bosco, topi di campagna facevano baldoria. Uno di loro, senza accorgersene, nel correre si buttò su quel corpo sdraiato. Povero disgraziato! Il leone con un rapido balzo lo afferrò, deciso a sbranarlo.

    Il topo supplicò clemenza: in cambio della libertà, gli sarebbe stato riconoscente per tutta la vita. Il re della foresta scoppiò a ridere e lo lasciò andare.

    Passarono pochi giorni ed egli ebbe salva la vita proprio per la riconoscenza del piccolo topo. Cadde, infatti, nella trappola dei cacciatori e fu legato al tronco di un albero. Il topo udì i suoi ruggiti di lamento, accorse in suo aiuto e, da esperto, si mise a rodere la corda. Dopo averlo restituito alla libertà, gli disse:

    – Tempo fa hai riso di me perché credevi di non poter ricevere la ricompensa del bene che mi hai fatto. Ora sai che anche noi, piccoli e deboli topi, possiamo essere utili ai grandi”

    Esopo

  5. “Mentre un leone dormiva in un bosco, topi di campagna facevano baldoria. Uno di loro, senza accorgersene, nel correre si buttò su quel corpo sdraiato. Povero disgraziato! Il leone con un rapido balzo lo afferrò, deciso a sbranarlo.

    Il topo supplicò clemenza: in cambio della libertà, gli sarebbe stato riconoscente per tutta la vita. Il re della foresta scoppiò a ridere e lo lasciò andare.

    Passarono pochi giorni ed egli ebbe salva la vita proprio per la riconoscenza del piccolo topo. Cadde, infatti, nella trappola dei cacciatori e fu legato al tronco di un albero. Il topo udì i suoi ruggiti di lamento, accorse in suo aiuto e, da esperto, si mise a rodere la corda. Dopo averlo restituito alla libertà, gli disse:

    – Tempo fa hai riso di me perché credevi di non poter ricevere la ricompensa del bene che mi hai fatto. Ora sai che anche noi, piccoli e deboli topi, possiamo essere utili ai grandi”

    Esopo

  6. Ricordo molto bene quello che abbiamo passato in quelle aule…e spesso ( se non sempre )per colpa della puerile superiorità ci siamo trovati ad affrontare tutti e tutto….Ovviamente eravamo gli unici che non facevamo passare loro nemmero una delle loro….

    Ma il concetto di superiorità è ben diverso è anche abbastanza lontano dal mio modo di vedere le cose….

    Spesso la superiorità fa diventare meschini e veniali secondo il mio pensiero..c’è sempre da imparare dalla vita è mai sottovalutare….

    Anche il re più ricco famoso e rispettato agli occhi degl’altri è potente è superiore ma credo sia sbagliato sentirsi più superiore di qualcuno al punto tale da ridurre un essere umano un puntino senza alcuna dignità ma solo con l’egocentrismo di sentirsi migliore e quindi “venerare” la superiorità.

    Esempio: rispetto a un qualcosa che magari tu (il mio è un discorso generale, lo ripeto, nno c’è l’ho con nessuno )riesci meglio rispetto a un qualcosa che lui non sa fare o affrontare..ma lui può essere ugualmente ( se non di più ) bravo o abile a farne o affrontarne altre…

    Mia nonna (Grande donna saggia) dice sempre :” Mai sottovalutare qualcuno neanche il nemico peggiore….” credo abbia profondamente ragione….. secondo il mio punto di vista ovviamente…^^

  7. OHHHHHHHHHHHHHH GIUSTO!

    …un giorno forse imparerò semplicemente (come fai tu) a guardare dall’alto in basso, al momento sono in fase “meglio che nessuno si avvicini che sbrocco veramente male!”.

    Scusa la latitanza, momento NO, decisamente NO, ma passa tutto, e la ruota gira, si!

    Più che guardare dall’alto in basso, vorrei tornare al mio tranquillissimo e decisissimo…ma “CHISSENEFREGA manco ti vedo”..

    Ciao Dany

    Bacio

  8. X sentito dire, dicono che tu sei bravo con le migliorie ai blog.Tempo fa avevo un blog in tiscali che ho chiuso ora vorrei riaprirlo solo che con questa nuova piattafoma non ci capisco un cazzo! Mi aiuteresti a rifarlo come quello di carola. Semplicemente ca ,è figo penso che sei stato tu a metterci mano. Ciao Massimo

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!