La forza di superare ogni volta lo stesso dolore

La forza di superare ogni volta lo stesso dolore

La forza di superare ogni volta lo stesso dolore, che si ripete, in loop, all’infinito, come se niente fosse mai cambiato davvero…

La forza di superare ogni volta lo stesso dolore, mentre resti fermo, immobile, ad aspettare che tutto quel male, tutto quel dispiacere passi, sempre che passi davvero, e la vita ti scorre, intanto, accanto senza che tu nemmeno te ne possa accorgere…

…Passa questa vita, passano gli attimi necessari a rendersi conto che tanta sofferenza è sempre in noi, che tanto dolore ci rimane accanto, e restiamo sempre accanto al destino per cercare di comprendere per quale assurdo, schifoso, motivo niente cambi davvero, e questa sofferenza rimanga ferma ad aspettarci al varco, rimarcando gli stessi sensi di colpa, lo stesso senso del dolore che non passa, che non riesce mai ad andare oltre, e qualunque cosa è buona per cercare di sentire che vorresti qualcosa di davvero diverso, qualcosa che ti resti dentro, qualcosa che sia tuo per sempre, come solo i veri amori sanno fare, come solo il sentirti amato, il sentirsi vivo riesce a fare davvero…

…Ma poi ti guardi intorno, e capisci che non è cambiato niente, un’altra volta: trovi delle scuse, cerchi di ripeterti che non è colpa tua, che non hai fatto niente di sbagliato, e sono in tanti a continuare a ripetertelo, ma non basta a non farti sentire quel maledetto dolore che ti porti addosso, quella sensazione di tristezza, quel dolore così fragoroso, quel silenzio che non passa, quel male che ti fa piangere, e la tua mente non smette di pensare e ruminare, pensare e ruminare, ed ancora nulla cambia davvero, davvero niente cambia realmente…

Ci vuole atrocemente forza per superare, ogni volta, questo stesso dolore che torna, torna, torna e non va mai via. E fa male. Tanto, tanto male…

Scrivi un commento